Il sapore di un’emozione ricetta Amelia da MasterChef 4

Un gustoso e ricco primo piatto di pasta fresca quello che ci ha proposto Amelia, concorrente finalista della quarta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef. Amelia, infatti, sotto lo sguardo attento degli inflessibili giudici di gara di Masterchef 4, cioè Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, ha preparato un piatto a base di patate viola con le quali ha preparato dei classici gnocchi con un cremoso ripieno anch’esso a base di patate e burro, il tutto accompagnato poi da degli scampi e della robiola, un piatto difficile da preparare ma molto appetitoso.

Masterchef 4 - ricetta Il sapore di un’emozione di Amelia
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef 4 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Il sapore di un’emozione proposta per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo MasterChef in onda su Sky!

Durata ricetta Il sapore di un’emozione: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • patate viola, 500 gr
  • farina, 60 gr
  • tuorli d’uovo, 2
  • burro, 200 gr
  • basilico, un mazzetto
  • scampi, 8
  • robiola, 200 gr
  • latte, 400 ml
  • fiori eduli, q.b.
  • pomodori tondi, 2
  • cipolla, 2
  • aglio, 2 spicchi
  • limoni, 2
  • parmigiano, 50 gr
  • sale
  • olio evo
  • pepe nero

Procedimento della ricetta Il sapore di un’emozione da MasterChef

Cuociamo le patate con la buccia in una casseruola di acqua fredda. Una volta cotte peliamole e passiamole in uno schiacciapatate. Con la metà delle patate schiacciate prepariamo i classici gnocchi lavorando insieme patate, farina, parmigiano, tuorli, 50 grammi di burro e un pizzico di sale. L’altra metà delle patate servirà ad ottenere il ripieno cremoso.

Mettiamo 150 grammi di burro in una casseruola, aggiungiamo il mazzetto di basilico spezzato con le mani e lasciamo fondere il burro a fuoco lento in modo che prenda tutti profumi del basilico, poi spegniamo la fiamma e lasciamo in infusone per 15 minuti; infine frulliamo e passiamo al setaccio. Prepariamo il ripieno lavorando in una casseruola a fuoco lento: le patate schiacciate, il burro al basilico e 200 millilitri di latte.

Aggiustiamo di sale e pepe e mettiamo questo composto in un sac-à-poche. Foderiamo una leccarda con della carta da forno e con il sac-à-poche creiamo delle palline di impasto, congeliamo le palline e teniamole in congelatore fino al momento dell’utilizzo. Fondiamo la robiola in una casseruola con 200 millilitri di latte, filtriamo e teniamo in caldo.

Puliamo gli scampi, tenendo da parte le teste. Tagliamo la polpa al coltello e condiamola con zest di limone, sale, pepe e un filo d’olio. Con le teste prepariamo una bisque, quindi tostiamo le teste a fuoco alto, sfumiamo con il succo di un limone, aggiungiamo cipolle, aglio e pomodori, lasciamo insaporire e copriamo d’acqua fredda. Portiamo a bollore, lasciamo sobbollire per circa 20 minuti schiacciando bene le teste e filtriamo.

Confezioniamo gli gnocchi, quindi formiamo delle palline e riempiamo ogni pallina con il composto cremoso congelato, cuociamo gli gnocchi in abbondante acqua salata per circa 2-3 minuti, saltiamoli delicatamente in padella con la bisque di scampi. Impiattiamo servendo su un piatto piano gli gnocchi coperti dalla fonduta di robiola, un po’ di tartare di scampi e della bisque. Decoriamo con qualche petalo colorato.

Se la ricetta “Il sapore di un’emozione” tratta dal programma tv “MasterChef 4” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Cotto e mangiato - Mousse ai frutti di bosco ricetta Tessa Gelisio

Cotto e Mangiato | Mousse ai frutti di bosco ricetta Tessa Gelisio

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Mousse ai frutti di bosco di Tessa Gelisio per la trasmissione di cucina Cotto e Mangiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.