Blinis ricetta Csaba da La classe di Csaba

Nona lezione di cucina per la nostra splendida amica Csaba dalla Zorza che, per il suo bellissimo programma di cucina dal titolo La classe di Csaba in onda su Real Time, ci propone oggi la ricetta di un piatto tipico della tradizione gastronomica russa, cioè i blinis. I blinis non sono altro che delle crespelle salate dall’aspetto morbido serviti, nella tradizione russa, con panna acida e salmone affumicato. In questa nona lezione di cucina Csaba, oltre a spiegarci come preparare al meglio questo gustoso antipasto russo, ci spiega anche come farcire questi blinis con una crema a base di fave fresche e pecorino toscano, una versione rivista e corretta della classica tapenade, un piatto provenzale a base di purea di olive.
Blinis ricetta Csaba dalla Zorza su Real Time

Foto tratte dalla trasmissione di cucina di Real Time dal titolo La classe di Csaba

Vediamo quindi nel dettaglio gli ingredienti ed il procedimento utilizzati dalla nostra amica Csaba per cucinare questa ricetta dal titolo Blinis e guardate il video tratto dalla sua nuova trasmissione di cucina dal titolo La classe di Csaba in onda su Real Time. Durata ricetta Blinis: 60 min Ingredienti per 4-6 persone
  • 40 g di farina di grano saraceno
  • 90 g di farina bianca 00
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo
  • ½ cucchiaino di bicarbonato 
  • 240 ml di latticello [oppure: 120 ml di + 120 ml di yogurt]
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di olio di semi + altro per cuocere
Per la tapenade
  • 1 kg di fave fresche
  • 50 – 70 ml di olio extravergine d’oliva
  • 150 g di pecorino toscano
  • Menta
Procedimento della ricetta Blinis da La classe di Csaba Preparate la pastella In una ciotola setacciate le due farine e aggiungete il sale, lo zucchero, il lievito. Mescolate bene. Aggiungete il latticello (oppure il latte intero e lo yogurt bianco) poi le uova con l’olio di semi. Mescolate rapidamente con una frusta e lasciate riposare in frigorifero 30 minuti. Ungete una padella per crêpes con un po’ di olio di semi, aiutandosi con un pennello o un pezzetto di carta da cucina. Scaldate su fiamma media. Con un cucchiaio versate l’impasto nella padella formando dei dischi del diametro di circa 5 cm. Lasciateli cuocere fino a che sulla superficie si formeranno delle piccole bolle, poi rivoltateli con una paletta antiaderente e cuoceteli dall’altro lato per altri 20 – 30 secondi. Impilateli su un piatto e terminate via via la cottura di tutti i blinis. Per la tapenade di fave Portate ad ebollizione una pentola di acqua leggermente salata e preparate una ciotola di acqua molto fredda. Quando l’acqua bolle, tuffate le fave per 1 minuto e poi scolatele con una schiumarola e trasferitele immediatamente nell’acqua gelata. Dopo 5 minuti, eliminate l’acqua e mettetele in un blender con il pecorino grattugiato, un pizzico di sale. Aggiungete l’olio e qualche cucchiaio d’acqua fredda, se serve, poi frullate ad intermittenza sino a che si otterrà una pasta grossolana. Assemblate i blinis quando sono a temperatura ambiente, mettendo sopra ciascuno una cucchiaiata di tapenade alle fave e aggiungendo un pochino di pepe macinato al momento. Servite subito. Non ci resta che augurarvi…buon appetito!! Video della ricetta Blinis cucina da Csaba su Real Time Ecco il video della ricetta “Blinis” cucinata dalla bravissima Csaba tratto dal programma La classe di Csaba in onda su Real Time!
Se la ricetta “Blinis” di Csaba tratta dal programma tv “La classe di Csaba” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.
Nona lezione di cucina per la nostra splendida amica Csaba dalla Zorza che, per il suo bellissimo programma di cucina dal titolo La classe di Csaba in onda su Real Time, ci propone oggi la ricetta di un piatto tipico della tradizione gastronomica russa, cioè i blinis. I blinis non sono altro che delle crespelle ...

Review Overview

Summary : Vota questa ricetta

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.