Cassata siciliana al forno ricetta Dolci dopo il Tiggì

Sfida particolare quella che è andata in onda nella puntata di martedì della trasmissione di cucina Dolci dopo il Tiggì. A sfidarsi infatti sono stati Natalia Cattelani, volto noto a noi tutti per le sue ricette alla Prova del Cuoco, e il pasticcere Mario Ragona. Quest’ultimo ci ha proposto un dolce tipico della tradizione gastronomica siciliana, cioè la cassata siciliana al forno, cucinata in maniera impeccabile.

Dolci dopo il Tiggì - ricetta Cassata siciliana al forno
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Dolci dopo il Tiggì in onda su Rai Uno

Ma vediamo nel dettaglio adesso gli ingredienti utilizzati e il procedimento adottato per preparare questa buonissima e deliziosa ricetta dal titolo Cassata siciliana al forno di cui vi forniamo, a fine post, anche il video per non perdervi neanche un passaggio di questa interessante ricetta.

Durata ricetta Cassata siciliana al forno : 60 min

Ingredienti

Per la pasta frolla:

  • 200 g di zucchero a velo
  • 360 g di burro
  • 100 g di tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • 50 g di mandorle in polvere
  • 550 g di farina 0
  • buccia di ½ limone grattugiata

Per il pan di Spagna:

  • 450 g di uova intere
  • 250 g di zucchero semolato
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • scorze d’arancia grattugiata q.b.
  • 1 bacca di vaniglia

Per la ricotta zuccherata:

  • 500 g di ricotta
  • 120 g di zucchero semolato
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente (piccole)

Per decorare:

  • zucchero a velo q. b.
  • zucchero semolato q. b.
  • cannella in polvere q. b.

Procedimento della ricetta Cassata siciliana al forno

Prepariamo la pasta frolla: Ammorbidiamo il burro e mescoliamolo con lo zucchero a velo. Aggiungiamo i semi della vaniglia, la buccia di limone grattugiata e i tuorli. Aggiungiamo infine la farina di mandorle e la farina 0 e completiamo l’impasto. Conserviamo in frigorifero coperta da pellicola.

Prepariamo il pan di Spagna. Preriscaldiamo il forno a 190°C. Montiamo le uova insieme allo zucchero semolato, l’arancia grattugiata e la vaniglia. Quando il composto sarà soffice e ben montato incorporiamo la farina setacciata e la fecola di patate, mescolando sempre dal basso verso l’alto delicatamente per non rischiare di smontare il tutto.

Ungiamo lo stampo con una pennellata di burro e infariniamo. Versiamo il composto montato (con la farina e la fecola incorporata) nello stampo e inforniamo a 190°C per circa 20/25 minuti.

Per la ricotta zuccherata: Mescoliamo la ricotta con lo zucchero (meglio se è una ricotta artigianale e di pecora). Passiamo al setaccio. Uniamo le gocce di cioccolato, solo alla fine, prima di metterla nello stampo. Foderiamo uno stampo, imburrato e infarinato precedentemente, con la pasta frolla fino al bordo.

Posizioniamo delle fette (strisce) di pan di spagna sul fondo della frolla e riempiamo con la ricotta zuccherata con il cioccolato. Sigilliamo il tutto con un coperchio di pasta frolla, e inforniamo a 180°C per 15/18 min. Circa. Appena fredda, spolveriamo con zucchero a velo e strisce di polvere di cannella.

Video della ricetta Cassata siciliana al forno per Dolci dopo il tiggì

Ecco il video della ricetta “Cassata siciliana al forno ” tratta dal programma Dolci dopo il tiggì in onda tutti i giorni dal lunedì al sabato su Rai Uno!

Se la ricetta “Cassata siciliana al forno ” del programma tv “Dolci dopo il tiggì” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Cotto e mangiato - Risotto con prosecco e gamberetti rosa ricetta Tessa Gelisio

Cotto e Mangiato | Risotto con prosecco e gamberetti rosa ricetta Tessa Gelisio

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Risotto con prosecco e gamberetti rosa di Tessa Gelisio per la trasmissione di cucina Cotto e Mangiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.