<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Cambia la forma ma non la sostanza ricetta Alberto Menino

L’aspirante chef amatoriale e concorrente di MasterChef 7 Alberto Menino, dopo la prova mistery box incentrata sull’impiattamento creativo, per l’invention test ha dovuto rivisitare il piatto già pronto assegnato loro da Simone, vincitore della mistery box, usando altri ingredienti presi dalla dispensa con l’imposizione data da Simone di imporre agli avversari divieti di non usare determinate tipologie di ingredienti, attrezzi o tecniche di cottura. Ad Alberto Menino è stata assegnata la cassuola che ha rivisitato utilizzando per preparare un brodo utilizzato poi per cuocere un risotto completato con della composta di fichi e delle fettine di mela marinate.

Masterchef Italia 7 - ricetta Cambia la forma ma non la sostanza di Alberto Menino

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Cambia la forma ma non la sostanza proposta per noi da Alberto Menino nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Cambia la forma ma non la sostanza: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Avanzi di cassoeula, 300 g
  • Riso carnaroli, 300 g
  • Sedano, 1 costa
  • Carota, 1
  • Cipolla bianca, 2
  • Timo, 2 rametti
  • Mela, 1
  • Parmigiano, 60 g
  • Fichi, 300 g
  • Aceto di vino rosso, 1 cucchiaio
  • Burro, 40 g
  • Zucchero di canna, 150 g
  • Germogli di senape
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Cambia la forma ma non la sostanza da Masterchef Italia 7

Disponiamo in una pentola le ossa ricavate dalla cassoeula e qualche pezzo di carne, il sedano, la carota e la cipolla puliti e mondati con qualche rametto di timo, ricopriamo con abbondante acqua e portiamo lentamente a ebollizione, realizzando un brodo.

Sbucciamo la mela, tagliamola a fette sottili e mariniamola con un filo di olio evo, una presa di sale, un cucchiaio abbondante di zucchero di canna e uno di aceto.

Realizziamo la composta di fichi: puliamo e sbucciamo i fichi e cuociamoli in una casseruola con un filo di olio evo, 125 grammi di zucchero di canna e un bicchiere d’acqua per circa 15 minuti a fuoco lento. Spegniamo e filtriamo.

Cuociamo la cipolla tritata finemente in una padellino con una noce abbondante di burro e teniamo da parte. Tritiamo la verza e qualche pezzo di carne magra ricavati dalla cassoeula e teniamo da parte.

Tostiamo il riso per 4-5 minuti, bagniamolo con un mestolo di brodo e portiamo a cottura, aggiungendo brodo all’occorrenza. Dopo 5 minuti aggiungiamo la cipolla e il trito di cassoeula. Terminata la cottura mantechiamo con una noce di burro freddo e parmigiano.

Impiattiamo disponendo il risotto, qualche goccia di composta di fichi e le fettine di mela marinate. Completiamo il piatto aggiustando di sale e pepe e decorando con germogli di senape a piacere.

Se la ricetta “Cambia la forma ma non la sostanza” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’aspirante chef amatoriale e concorrente di MasterChef 7 Alberto Menino, dopo la prova mistery box incentrata sull’impiattamento creativo, per l’invention test ha dovuto rivisitare il piatto già pronto assegnato loro da Simone, vincitore della mistery box, usando altri ingredienti presi dalla dispensa con l’imposizione data da Simone di imporre agli avversari divieti di non usare ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.