Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta ricetta Simone da MasterChef 4

Una gustosissima ricetta a base di pasta fresca ripiena quella che ci ha proposto Simone, concorrente della quarta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef. Simone, infatti, sotto lo sguardo attento degli inflessibili giudici di gara di Masterchef 4, cioè Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, ha preparato un gustosissimo primo piatto di ravioli realizzati con pasta di cacao ripieni di ricotta e tuorlo d’uovo, un primo davvero squisito.

Masterchef 4 - ricetta Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta di Simone
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef 4 in onda su Sky

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta proposta per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo MasterChef in onda su Sky!

Durata ricetta Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta: 40 min

Ingredienti per 4 persone

  • uova, 8
  • latte, 200 ml
  • parmigiano grattugiato, 300 gr
  • ricotta di pecora, 300 gr
  • farina, 320 gr
  • cacao amaro in polvere, 12 gr
  • panna, 200 ml
  • tartufo nero scorzone, 2
  • mortadella, 300 gr
  • bacon, 3 fette sottili
  • sale
  • olio evo
  • pepe nero
  • burro
  • noce moscata
  • finocchietto fresco, 8 rametti

Procedimento della ricetta Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta da MasterChef

Impastiamo 290 grammi di farina con il cacao, una presa di sale, un cucchiaio d’olio e tre uova. Dopo aver fatto riposare l’impasto, stendiamolo con il matterello e con il coppa-pasta formiamo otto cerchi di circa 10 centimetri di diametro.

In un pentolino realizziamo un roux con 30 grammi di burro e 30 grammi di farina, mescoliamo bene e facciamo tostare. Aggiungiamo latte e panna sbollentati, 100 grammi di parmigiano e un tuorlo, facciamo cuocere per qualche minuto fino a ottenere una consistenza non troppo cremosa ma abbastanza fluida.

A fine cottura, lamelliamo un tartufo all’interno della salsa e lasciamo in infusione mescolando di tanto in tanto. Mescoliamo la ricotta e il restante parmigiano con un po’ di noce moscata, sale, pepe e un filo d’olio.

Su quattro dischi di pasta stendiamo uno strato di farcia di ricotta utilizzando un cucchiaino bagnato e diamo una forma concava alla farcia. Adagiamo delicatamente un tuorlo intero sulla farcia e chiudiamo il tortello con il disco rimasto vuoto.

Tritiamo la mortadella grossolanamente e frulliamola al mixer con due cucchiai di parmigiano grattugiato e due cucchiai di latte, fino ad ottenere una spuma.

Cuociamo il tortello in acqua salata per 3 minuti. Al centro del piatto stendiamo un velo di salsa, adagiamo al centro il tortello, lucidarlo leggermente con un pennello intinto nel burro fuso, facciamo un giro di pepe e di lamelle di tartufo, rifiniamo con una quenelle di spuma di mortadella, qualche rametto di finocchietto fresco e con le fette di bacon precedentemente scottato in padella.

Se la ricetta “Ravioli di pasta di cacao ripieni con tuorlo d’uovo e ricotta” tratta dal programma tv “MasterChef 4” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Cotto e mangiato - Focaccia decorata ricetta Tessa Gelisio

Cotto e Mangiato | Focaccia decorata ricetta Tessa Gelisio

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Focaccia decorata di Tessa Gelisio per la trasmissione di cucina Cotto e Mangiato

Un commento

  1. Mario masitti

    Ho preparato i ravioli come da vostre indicazioni ma la pasta è rimasta troppo dura e le dosi per la querelle è la farcia dei ravioli mi è sembrata esagerata; detto questo tutti hanno apprezzato il piatto.
    Mi potreste dare consigli per i problemi riscontrati?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.