È sempre mezzogiorno | Tortelli di zucca ricetta Daniele Persegani

Nella puntata odierna di lunedì 1 novembre della seconda stagione della trasmissione di cucina di Rai Uno dal titolo È sempre mezzogiorno condotta da Antonella Clerici, lo chef del buonumore Daniele Persegani ci ha proposto l’interessante ed appetitosa ricetta dal titolo Tortelli di zucca.

È sempre mezzogiorno - ricetta Tortelli di zucca di Daniele Persegani
Foto tratta dalla trasmissione di cucina È sempre mezzogiorno in onda su Rai Uno

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso e ricco piatto dal titolo Tortelli di zucca proposto per noi da Daniele Persegani nel corso della trasmissione di cucina dal titolo È sempre mezzogiorno in onda su Rai Uno!

Durata ricetta Tortelli di zucca: 100 min

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

  • 300 gr di farina bianca 00
  • 3 uova
  • olio di semi

Per il ripieno

  • 300 gr di zucca
  • 150 gr di formaggio grattugiato stagionato
  • 40 gr di mostarda di mele
  • 10 amaretti secchi
  • noce moscata
  • 150 gr di taleggio
  • 50 ml di panna fresca
  • 50 gr di burro
  • 1 mazzetto di salvia
  • sale e pepe
  • olio evo

Procedimento della ricetta Tortelli di zucca da È sempre mezzogiorno

Iniziamo dalla sfoglia mescolando le uova intere con la farina 00 aggiungendo un filo d’olio fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Mettiamo a riposare il panetto ottenuto per mezz’ora avvolgendolo nella pellicola. Riprendiamo quindi il nostro impasto e tiriamo la sfoglia ad uno spessore molto sottile.

Prendiamo la zucca, puliamola e tagliamola a pezzettoni avvolgendola con della carta d’alluminio e condendola con olio, sale e pepe. Richiudiamo il tutto a formare un cartoccio e mettiamo la zucca a cuocere in forno caldo a 180° per 40-45 minuti.

Terminata la cottura, riduciamo la zucca cotta in purea con il passaverdura e, nel frattempo, prepariamo il ripieno dei tortelli. Versiamo la purea di zucca in una ciotola aggiungendo gli amaretti ridotti in polvere, la mostarda di mele, che abbiamo prima frullato, una spolverata di noce moscata ed il parmigiano grattugiato.

Con un cucchiaio mescoliamo per bene tutti gli ingredienti mettendo poi il composto ottenuto a riposare per qualche ora in frigorifero. Prepariamo il condimento scaldando, in un pentolino, la panna senza però farla bollire. A questo punto aggiungiamo il taleggio tagliato a pezzetti, abbassiamo la fiamma al minimo e facciamo fondere dolcemente il formaggio.

Mettiamo, sulla sfoglia stesa, dei pugnetti di ripieno alla zucca, ripieghiamo la sfoglia sul ripieno chiudendo per bene i bordi in modo da far uscire l’aria. Ritagliamo i nostri tortelli e facciamoli cuocere in acqua bollente e salata per un paio di minuti.

Nel frattempo, in una padella, facciamo scaldare il burro insieme alla salvia fresca tritata aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta. Una volta cotti i nostri tortelli, scoliamoli direttamente nella padella con il condimento di burro e salvia completando con una spolverata di parmigiano e serviamoli versandoci sopra la fonduta di taleggio.

Video della ricetta Tortelli di zucca di Daniele Persegani

Qui di seguito trovi il link per vedere il video con tutti i passaggi utilizzati da Daniele Persegani per realizzare la ricetta Tortelli di zucca tratta dal suo programma di cucina È sempre mezzogiorno in onda su Rai Uno

Link Videoricetta Tortelli di zucca di Daniele Persegani

Se la ricetta “Tortelli di zucca” tratta dal programma tv di cucina È sempre mezzogiorno vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Post suggerito

Le ricette del convento - ricetta Linguine guanciale e cipolla

Linguine guanciale e cipolla ricetta da Le ricette del convento

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Linguine guanciale e cipolla proposta nella trasmissione Le ricette del convento su Food Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.