<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | La mia infanzia ricetta Kateryna Gryniukh

Nell’atto conclusivo di questa settima edizione del programma di cucina di Sky Masterchef Italia 7, la finalista di questa settima edizione, Kateryna Gryniukh, come prima portata del menù proposto in finale ai quattro giudici di questa edizione (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), ha proposto un antipasto a base di pesce temolo servito con un cucchiaio di vinaigrette insieme a foglie di acetosa e funghi finferli, piatto completato da un brodo di funghi.

Masterchef Italia 7 - ricetta La mia infanzia di Kateryna Gryniukh

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo La mia infanzia proposta per noi da Kateryna Gryniukh nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta La mia infanzia: 40 min

Ingredienti per 4 persone

  • Temolo, 2
  • Funghi finferli, 800 g
  • Acetosa, 20 foglie
  • Scalogno, ½
  • Miele di pino, 200 ml
  • Brodo vegetale, 1 l
  • Peperoncino fresco, ½
  • Aceto di vino bianco, 80 ml
  • Aglio, 2 spicchi
  • Timo, 2 rametti
  • Burro, 150 g
  • FIori eduli viola
  • Olio evo
  • Sale

Procedimento della ricetta La mia infanzia da Masterchef Italia 7

Puliamo e sfilettiamo il temolo, ricavando 4 tranci. Condiamoli con una presa di sale, una macinata di pepe e un filo di olio evo e avvolgiamoli separatamente e accuratamente nella pellicola trasparente. Lasciamo marinare.

Per il brodo: puliamo i funghi, lasciandone da parte 30 per l’impiattamento. Disponiamo uno spicchio d’aglio in camicia in un pentolino, aggiungiamo i funghi e lasciamoli su fuoco lento fino a quando non avranno rilasciato i loro succhi.

Aggiungiamo il timo e 600 ml di brodo vegetale e cuociamo per circa 10 minuti. Aggiustiamo di sale e pepe e passiamo due volte in un colino cinese. Aggiungiamo al brodo il burro freddo e facciamo sciogliere velocemente.

Per la vinaigrette: soffriggiamo in un pentolino lo scalogno tagliato a pezzi con un filo di olio evo. Sfumiamo con l’aceto, lasciamo evaporare e aggiungiamo il miele di pino e il peperoncino. Una volta sciolto il miele aggiungiamo 200 ml di brodo vegetale e facciamo bollire per 4 minuti.

Aggiustiamo di sale e passiamo al colino cinese. Cuociamo i tranci di temolo avvolti nella pellicola su una teglia inserita solo per metà nella salamandra, facendo in modo che il pesce riceva il calore non troppo intensamente, per 2-3 minuti.

Saltiamo in padella i funghi messi da parte precedentemente con un filo di olio evo, un rametto di timo e un aglio in camicia. Aggiustiamo di sale.

Impiattiamo disponendo al centro di un piatto fondo il trancio di temolo e versiamoci sopra un cucchiaio di vinaigrette. Decoriamo con foglie di acetosa e funghi finferli e versiamo nel fondo del piatto il brodo di funghi. Completiamo con i fiori eduli e un filo di olio evo.

Se la ricetta “La mia infanzia” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

Nell’atto conclusivo di questa settima edizione del programma di cucina di Sky Masterchef Italia 7, la finalista di questa settima edizione, Kateryna Gryniukh, come prima portata del menù proposto in finale ai quattro giudici di questa edizione (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), ha proposto un antipasto a base di pesce temolo ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.