Masterchef 7 | Occhio di bue al kimchi ricetta Antonino Bucolo

L’aspirante chef amatoriale Antonino Bucolo, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella quinta mistery box della stagione avente come tema i fermentati, ha dovuto preparare, scegliendo uno di questi prodotti (kefir, idromele, miso, umeboshi, kimchi, tempeh, crauti, brovada, konbucha, colatura di alici), un piatto utilizzando questi altri ingredienti: patate, filetto di anguilla, fragoline di bosco, borragine, carote gialle, fave, silene, mandorle, polpa di coscia di vitello. Antonino ha preparato un secondo piatto a base di carne cucinando la polpa di coscia di vitello e servendola con una crema di fragoline, delle fave e dei cubetti di carota.

Masterchef Italia 7 - ricetta Occhio di bue al kimchi di Antonino Bucolo
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Occhio di bue al kimchi proposta per noi da Antonino Bucolo nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Occhio di bue al kimchi: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Polpa di coscia di vitello, 600 g
  • Kimchi, 100 g
  • Patate, 2
  • Carota gialla, 2
  • Mandorle, 80 g
  • Scalogno, 1
  • Borragine, 8 foglie
  • Silene, 4 foglie
  • Fragoline di bosco, 500 g
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Occhio di bue al kimchi da Masterchef Italia 7

Tritiamo la carne con l’ausilio di un tritacarne e condiamola con olio evo, sale, pepe e erba cipollina tagliata finemente. Portiamo a ebollizione l’acqua in una pentola, versiamo le patate e bolliamole fino a quando non saranno morbide.

Scoliamole, peliamole e schiacciamole. Condiamole con il kimchi, l’erba cipollina tagliata finemente, un filo di olio evo, una presa di sale e pepe e amalgamiamo. Componiamo 8 polpette con la carne e realizziamo al centro di ognuna un buco: farciamolo con il ripieno di patate e cuociamo in forno a 200 °C per 15 minuti.

Puliamo e mondiamo le fragoline, le carote e la borragine. Cuociamo metà delle fragoline in padella con un filo di olio evo, lo scalogno tritato finemente, un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaio di aceto.

Portiamo a ebollizione l’acqua in una pentola, sbollentiamo le carote tagliate a pezzi, passiamole in acqua e ghiaccio e ritagliamole in quadrati di dimensione crescente.

Portiamo a ebollizione l’acqua in una pentola, sbollentiamo la borragine, passiamola in acqua e ghiaccio e condiamola con olio, sale e pepe. Puliamo e mondiamo le fave e sbollentiamole nella stessa acqua. Passiamole in acqua e ghiaccio, sbucciamole e tagliamole a metà.

Tritiamo finemente le mandorle e cospargiamole sulle polpette, inforniamo di nuovo in modalità grill per 5 minuti e togliamo la carne dal forno. Impiattiamo disponendo la crema di fragoline, le polpette di carne, le fave e i cubetti di carota. Completiamo con le fragoline rimaste a crudo, una foglia di silene e aggiustiamo di sale e pepe.

Se la ricetta “Occhio di bue al kimchi” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

Post suggerito

Giusina in cucina - ricetta Cassata al gelo di limone di Giusina Battaglia

Giusina in cucina | Cassata al gelo di limone ricetta Giusina Battaglia

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Cassata al gelo di limone di Giusina Battaglia per la trasmissione di cucina Giusina in cucina su Food Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.