<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Ziti alla siciliana ricetta Antonino Bucolo

L’appuntamento con la grande cucina firmata MasterChef Magazine torna anche con la settima edizione! Anche con questa nuova edizione di MasterChef Italia sono infatti tornati gli appuntamenti con le rubriche dedicate ai protagonisti della settima stagione di MasterChef Italia e ai grandi nomi della gastronomia italiana e internazionale in onda su Sky. Antonino Bucolo, il nostro macellaio di Barcellona Pozzo di Gotto, che ha dovuto lasciare la cucina della settima stagione di MasterChef Italia dopo un Invention Test dedicato ai piatti del nosro giudice Chef Antonia Klugmann, ci ha proposto, prima di lasciare la cucina di Masterchef, la ricetta di un tipico primo piatto della tradizione gastronomica siciliana, gli ziti alla siciliana con sugo a base di pesce spada, pomodorini e olive.

Masterchef Italia 7 - ricetta Ziti alla siciliana di Antonino Bucolo

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Ziti alla siciliana proposta per noi da Antonino Bucolo nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Ziti alla siciliana: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Ziti, 320 g
  • Melanzana tonda, 1
  • Limone, 1
  • Pesce spada, 400 g
  • Olive, 75 g
  • Pomodorini, 150 g
  • Mandorle, 30 g
  • Pecorino, 60 g
  • Aglio, 1 spicchio
  • Prezzemolo, 1 mazzetto
  • Menta, 4 foglie
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Ziti alla siciliana da Masterchef Italia 7

Tagliamo la melanzana a fette spesse circa 1 cm e poi tagliamo ogni fetta a cubetti il più possibile della stessa misura. Mettiamo a cuocere in padella con un filo d’olio. Spremiamo un limone. Mettiamo sul fuoco un pentolino con dell’acqua.

Rimuoviamo la pelle al trancio di pesce spada e scottiamolo in una padella con un filo d’olio. Aggiungiamo il succo di limone e lasciamo cuocere, sminuzzandolo man mano che si cuoce con un cucchiaio di legno. Denoccioliamo le olive e aggiungiamole alla padella con il pesce spada. Mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua per la pasta.

Incidiamo i pomodorini. Sbollentiamoli nel pentolino con acqua già a bollore e passiamo in una boule con acqua e ghiaccio. Spelliamo i pomodorini e aggiungiamoli al pesce spada. Tritiamo il prezzemolo e aggiungiamolo al pesce spada con uno spicchio d’aglio in camicia, regoliamo di sale e pepe.

Immergiamo la pasta in acqua a bollore. Tritiamo le mandorle al coltello, tostiamole velocemente in padella. Scoliamo la pasta e versiamola nella padella con il pesca spada, facendola saltare per qualche istante mantecando con un po’ di pecorino. Adagiamo la pasta sul piatto. Spolveriamo con le mandorle tritate e spezzettiamo sopra la menta.

Se la ricetta “Ziti alla siciliana” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’appuntamento con la grande cucina firmata MasterChef Magazine torna anche con la settima edizione! Anche con questa nuova edizione di MasterChef Italia sono infatti tornati gli appuntamenti con le rubriche dedicate ai protagonisti della settima stagione di MasterChef Italia e ai grandi nomi della gastronomia italiana e internazionale in onda su Sky. Antonino Bucolo, il ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.