<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Millefoglie di astice al pesto di basilico ricetta Francesco da MasterChef 5

In questa prima puntata della quinta serie della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef, sotto gli occhi vigili ed attenti dei quattro giudici di questa nuova stagione, ai confermati Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich si è infatti aggiunta la grande novità di questa stagione, lo chef Antonino Cannavacciuolo, Francesco, concorrente di questa edizione di Masterchef 5, ha proposto la ricetta di un ricco ed importante antipasto, una millefoglie a base di pesce preparata con dell’astice servita con un pesto di basilico.

Masterchef 5 - ricetta Millefoglie di astice al pesto di basilico di Francesco

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef 5 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Millefoglie di astice al pesto di basilico proposta per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo MasterChef in onda su Sky!

Durata ricetta Millefoglie di astice al pesto di basilico: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • astice blu, q.b.
  • patate gialle, q.b.
  • pomodori marinda, q.b.
  • peperone rosso, q.b.
  • peperone giallo, q.b.
  • limone, q.b.
  • carota, q.b.
  • sedano, q.b.
  • cipolla, q.b.
  • croste di pane croccante, q.b.
  • basilico, q.b.
  • origano, q.b.
  • pepe nero in grani, q.b.
  • vino bianco, q.b.
  • chiodi di garofano, q.b.
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.
  • olio evo, q.b.

Procedimento della ricetta Millefoglie di astice al pesto di basilico da MasterChef 5

Prepariamo il court-bouillon per cucinare gli astici: in una pentola sufficientemente capiente mettiamo acqua fredda, la carota, il sedano e la cipolla tagliate a tocchi, alcuni grani di pepe nero, i chiodi di garofano e il vino bianco, saliamo e poniamo sul fuoco; raggiunto il bollore tuffiamo gli astici avendo cura di coprire immediatamente la pentola con il coperchio per evitare schizzi inopportuni, quindi scoperchiamo e continuiamo la cottura per 5 minuti.

Con l’aiuto di una pinza togliamo dal court-bouillon gli astici e raffreddiamoli in acqua e ghiaccio. Sgusciamo le code degli astici, puliamole dai residui del filo intestinale, tamponiamo con carta da cucina per asciugare bene e teniamo da parte.

Tuffiamo i gusci vuoti nella pentola con il court-bouillon, procediamo con l’apertura delle chele e delle rimanenti zampe dell’astice avendo cura, nel rompere il coriaceo guscio delle chele, di mantenere intatta la polpa interna; tuffiamo nel court-bouillon le teste e i rimanenti gusci. Riponiamo sul fuoco la pentola con il liquido di cottura degli astici e lasciamo bollire a tutto andare.

Lessiamo le patate ben lavate ma non sbucciate. A cottura completata, scoliamo le patate, raffreddiamole velocemente, peliamole e tagliamole a medaglioni dello spessore di circa 5 millimetri. Ricaviamo una falda dal peperone giallo ed una dal peperone rosso, tagliamo a julienne e mettiamo in una ciotola con acqua e ghiaccio; tagliamo a julienne anche i pomodori e mettiamoli in un’altra ciotola.

Poniamo sulla fiamma viva un piccolo pentolino antiaderente con un finissimo filo di olio, facciamo prendere bene il calore e rosoliamo velocemente le code dell’astice di modo che prendano un colore leggermente più intenso. Tagliamo a medaglioni le code dell’astice, uniamole alle patate insieme al resto della polpa recuperata dalle zampe, escluse le chele che andranno tenute da parte.

Uniamo i peperoni ben scolati ed asciugati, condiamo con il succo del limone, sale, pepe e foglioline di origano fresco e mescoliamo delicatamente per non frantumare le fette di patata.

Riduciamo in briciole grossolane le croste di pane e abbrustoliamole nel pentolino in cui si erano rosolate le code dell’astice, avendo cura prima di bagnarle leggermente con non più di un paio di cucchiai del brodo di cottura degli astici. Teniamo da parte.

In un mortaio pestiamo energicamente le foglie del mazzetto di basilico con alcuni grani di sale grosso; non appena il basilico sarà sufficientemente sminuzzato aggiungiamo 4 cucchiai di olio e.v.o., mescoliamo ancora energicamente e teniamo da parte

Se la ricetta “Millefoglie di astice al pesto di basilico” tratta dal programma tv “MasterChef 5” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

In questa prima puntata della quinta serie della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef, sotto gli occhi vigili ed attenti dei quattro giudici di questa nuova stagione, ai confermati Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich si è infatti aggiunta la grande novità di questa stagione, lo chef Antonino Cannavacciuolo, Francesco, concorrente di ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta?Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.