Origini ricetta Rubina da MasterChef 5

In questa prima puntata della quinta serie della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef, sotto gli occhi vigili ed attenti dei quattro giudici di questa nuova stagione, ai confermati Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich si è infatti aggiunta la grande novità di questa stagione, lo chef Antonino Cannavacciuolo, Rubina, concorrente di questa edizione di Masterchef 5, ha proposto la ricetta di un primo piatto di pasta fresca ripiena, dei ravioli farciti con una concassè di pomodorini datterino disidratati, il tutto condito con della crema di burrata e del pesto di olive.

Masterchef 5 - ricetta Origini di Rubina
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef 5 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Origini proposta per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo MasterChef in onda su Sky!

Durata ricetta Origini: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • pomodori datterini, q.b.
  • pomodori secchi, q.b.
  • spicchi d’aglio, q.b.
  • carota, q.b.
  • sedano, q.b.
  • pane toscano raffermo, q.b.
  • olio evo, q.b.
  • peperoncino, q.b.
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.
  • basilico fresco, q.b.
  • semola rimacinata, q.b.
  • farina 00, q.b.
  • uovo, q.b.
  • burrata, q.b.
  • olive in calce, q.b.
  • limone, q.b.

Procedimento della ricetta Origini da MasterChef 5

Facciamo una concassé di pomodori datterini e disidratiamo le bucce a bassa temperatura in forno. Scaldiamo in un pentolino dell’acqua e lasciamo in infusione i pomodori secchi.

Facciamo un trito con uno spicchio d’aglio, la carota e la stessa quantità di sedano. Aggiungiamo i pomodori secchi tritati e soffriggiamo leggermente con olio, in casseruola. Aggiungiamo la concassé e facciamo cuocere per 10 minuti, a fuoco basso. Saliamo e pepiamo.

Aggiungiamo il pane tagliato a dadi piccoli, allunghiamo con poca acqua ai pomodori secchi e aggiungiamone altri successivamente, se necessario. Facciamo cuocere altri 10 minuti a fuoco basso, aggiungiamo il basilico a fine cottura e una spolverata di peperoncino. Lasciamo raffreddare e il ripieno è pronto.

Prepariamo la sfoglia con le due farine, l’uovo, poca acqua, un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. Facciamo riposare mezz’ora in frigorifero. Nel mentre, prepariamo la crema di burrata, emulsionandola con il frullatore a immersione versando l’olio a filo.

Prepariamo il pesto di olive denocciolandole e tritandole con la scorza di limone e pochissima acqua, fino a ottenere una crema. Stendiamo la pasta e ricaviamone dei tondi. Servendosi del sac à poche aggiungiamo il ripieno, chiudiamo a mezzaluna e poi a raviolo.

Lessiamo per pochi minuti, ripassiamo un minuto in poco olio evo e un cucchiaio di acqua. Impiattiamo su una base di burrata e irroriamo con poco pesto di olive e le bucce di pomodoro disidratate.

Se la ricetta “Origini” tratta dal programma tv “MasterChef 5” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Geo - ricetta Intarsi mediterranei al pesto di mandorle di Alessia Uccellini

Geo | Intarsi mediterranei al pesto di mandorle ricetta Alessia Uccellini

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Intarsi mediterranei al pesto di mandorle di Alessia Uccellini per la trasmissione Geo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.