Polpettone di pasquetta con i wurstel ricetta Moroni La Prova del Cuoco

La nostra amica Anna Moroni ci ha proposto, nella puntata andata in onda lunedì 28 Marzo della trasmissione di cucina La Prova del Cuoco, la gustosa ed appetitosa ricetta di un secondo piatto di carne da preparare sopratutto nel caso in cui si abbia intenzione di andare a fare una gita fuori. Si tratta della ricetta di un polpettone preparato con polpa di tacchino con aggiunta di wurstel che Anna ha servito con una salsa ketchup come accompagnamento.

La Prova del Cuoco - Polpettone di pasquetta con i wurstel ricetta Anna Moroni
Foto tratta dalla trasmissione La Prova del Cuoco in onda su Rai Uno

Ma vediamo nel dettaglio adesso gli ingredienti utilizzati e il procedimento adottato da Anna Moroni per preparare questa buonissima e deliziosa ricetta dal titolo Polpettone di pasquetta con i wurstel di cui vi forniamo, a fine post, anche il video per non perdervi neanche un passaggio di questa interessante ricetta.

Durata ricetta Polpettone di pasquetta con i wurstel: 60 min

Ingredienti

  • 600 g di polpa di tacchino
  • 2 uova
  • latte fresco q.b.
  • 2 fette di pancarrè
  • 50 g di grana grattugiato
  • 4 wurstel
  • 2 carote
  • noce moscata
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 kg di patate
  • olio di semi di arachide

Per la salsa ketchup:

  • 300 g di salsa di pomodoro
  • 25 g di zucchero
  • ½ peperone rosso
  • 1 bicchiere di aceto di vino
  • una garza con semi di peperoncino, pepe in grani, una stecca di cannella,chiodi di garofano, semi di finocchio, sedano tritato
  • 1 cipolla
  • senape in polvere
  • sale e pepe

Procedimento della ricetta Polpettone di pasquetta con i wurstel di Anna Moroni

Puliamo le carote, tagliamole a bastoncini e sbollentiamole per 2 minuti in acqua salata. Eliminiamo la crosta dal pancarrè e mettiamo in ammollo nel latte. Tagliamo anche i wurstel a bastoncini.

Mescoliamo la polpa di tacchino con le uova, il grana, l’aglio e il prezzemolo tritati, le fette di pancarrè strizzate e sbriciolate, un pizzico di noce moscata, sale e pepe.

Stendiamo il composto su un foglio di carta da forno e, aiutandosi con un secondo foglio di carta, appiattiamo la carne con un mattarello fino ad ottenere un rettangolo di circa 2 cm di spessore.

Mettiamo sopra le carote sbollentate, i wurstel. Arrotoliamo il composto di tacchino sul ripieno aiutandosi con la carta da forno. Chiudiamo le estremità a caramella con lo spago e cuociamo il polpettone in acqua bollente salata in ebollizione. Cuociamo con il coperchio per circa 40 minuti.

Prepariamo la salsa ketchup: tagliamo a pezzi la cipolla ed il mezzo peperone verde, aggiungiamo la salsa di pomodoro e facciamo cuocere sino a quando la cipolla ed il peperone siano ben cotti.

Frulliamo la cipolla ed il peperone e rimettiamoli nella salsa, aggiungiamo il sacchetto di spezie e facciamo cuocere per altri 20 minuti; aggiungiamo lo zucchero, l’aceto, il sale quanto basta ed un cucchiaino di senape in polvere; facciamo bollire a lungo, a fiamma bassa, per 30 minuti fino a quando ottenuta una salsa molto densa; Sgoccioliamo e lasciamo intiepidire il polpettone e serviamolo tagliato a fette accompagnato con il ketchup e le patatine tagliate a bastoncino e fritte.

Video della ricetta Polpettone di pasquetta con i wurstel di Anna Moroni per La Prova del Cuoco

Ecco il video della ricetta “Polpettone di pasquetta con i wurstel” cucinata da Anna Moroni tratta dal programma La Prova del Cuoco in onda tutti i giorni dal lunedì al sabato su Rai Uno!

Se la ricetta “Polpettone di pasquetta con i wurstel” di Anna Moroni tratta dal programma tv “La Prova del Cuoco” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Post suggerito

La cucina di Sonia - ricetta Cozze gratinate di Sonia Peronaci

La cucina di Sonia | Cozze gratinate ricetta Sonia Peronaci

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Cozze gratinate di Sonia Peronaci per la trasmissione di cucina La cucina di Sonia su La7d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.