Ricciarelli, occhi di bue e ciambelline ricetta Valeria da Bake Off Italia 3

Per la prova creativa di questa quinta puntata di Bake Off Italia 3, i concorrenti hanno dovuto preparare dei buonissimi biscotti. Valeria, concorrente di questa quinta edizione del programma di cucina di Real Time condotto da Benedetta Parodi, su richiesta del giudice, il pasticcere Ernst Knam, ha proposto un mix di biscotti davvero squisito: occhi di bue con una crema delicata e gocce di cioccolato, dei canestrelli con gocce di cioccolato, dei ricciarelli con farina di mandorle, delle buonissime ciambelline e dei delicati amaretti.

Bake Off Italia 3 - ricetta Ricciarelli, occhi di bue e ciambelline di Valeria
Foto tratte dalla trasmissione di cucina di Real Time dal titolo Bake Off Italia 3

Ma vediamo nel dettaglio gli ingredienti e il procedimento utilizzati da Valeria all’interno del programma di cucina dedicato ai dolci dal titolo Bake Off Italia condotto da Benedetta Parodi su Real Time.

Ingredienti

Amaretti

  • 225 g mandorle dolci pelate
  • 50 g mandorle amare pelate
  • 250 g zucchero semolato
  • Scorza grattugiata di ½ limone
  • 2 albumi

Per decorare:

  • 100 g zucchero semolato
  • 25/30 mandorle
  • Acqua di fiori d’arancio qb

Canestrelli

  • 200 g farina 00
  • 120 g fecola di patate
  • 150 g zucchero a velo
  • 180 g burro
  • 4 tuorli sodi
  • 2,5 g essenza vaniglia
  • 80 g gocce di cioccolato fondente

Per decorare:

  • 50 g zucchero a velo

Ciambelline

  • 165 g farina di riso
  • 85 g zucchero
  • 100 g margarina
  • 75 g farina di cocco
  • 1 uovo
  • 30 g amido di mais
  • 40 g miele
  • 2,5 ml essenza vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di lievito

Per completare:

  • 100 g zucchero di canna

Ricciarelli

  • 200 g farina di mandorle
  • 200 g zucchero semolato
  • 100 g zucchero a velo
  • 2,5 g essenza vaniglia
  • Scorza grattugiata di ½ limone
  • 1 albume
  • 25 ostie bianche e rosa

Per completare:

  • 150 g zucchero a velo
  • Colorante rosa qb

Occhi di bue

  • 200 g farina 00
  • 50 g fecola di patate
  • 100 g zucchero a velo
  • 2,5 ml essenza vaniglia
  • 125 g burro
  • 1 uovo

Per decorare:

  • 300 g cioccolato fondente
  • 100 g pistacchi tritati grossolanamente

Per la crema delicata:

  • 500 ml latte parzialmente scremato
  • 180 g zucchero semolato
  • 30 g fecola di patate
  • 30 g farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza grattugiata di un limone
  • 5 ml essenza vaniglia

Procedimento della ricetta di Valeria dei Ricciarelli, occhi di bue e ciambelline

Amaretti
Tritiamo le mandorle e mescoliamole con lo zucchero. Sbattiamo gli albumi e incorporiamoli al composto insieme alla buccia grattugiata del limone. Formiamo delle palline con le mani bagnate di acqua di fiori d’arancio, passiamole nello zucchero semolato e schiacciamole leggermente poggiando sopra ciascun biscottino una mandorla. Inforniamo a 170 gradi, in forno preriscaldato, per circa 20 minuti.

Canestrelli
Impastiamo tutti gli ingredienti (tranne le gocce di cioccolato che saranno aggiunte alla fine) con mani fredde, formiamo una palla, avvolgiamo nella pellicola e conserviamo in frigorifero per un’ora. Stendiamo non troppo sottilmente, ricaviamo le forme a fiorellino e inforniamo a 170 gradi, in forno preriscaldato, per circa 15 minuti. Non devono dorarsi troppo. Completiamo con zucchero a velo.

Ciambelline
Sbattiamo lo zucchero con l’uovo, uniamo tutti gli altri ingredienti (eccetto lo zucchero a velo ) e lavoriamo con le mani fino a rendere il composto omogeneo come una normale frolla. Formiamo una palla, avvolgiamola nella pellicola e conserviamola in frigo per un’ora circa. Stendiamo la frolla e ricaviamo le ciambelline con un lo stampino rotondo ondulato, facciamo il foro al centro e cospargiamo di zucchero di canna la superficie. Inforniamo a 180 gradi preriscaldato per circa 13/15 minuti.

Ricciarelli
Setacciamo zucchero e farina di mandorle, aggiungiamo lo zucchero a velo, la buccia grattugiata di limone e la vaniglia. Amalgamiamo bene, incorporiamo lentamente e poco per volta l’albume leggermente lavorato. Lavoriamo su un piano cosparso di zucchero a velo e ricaviamo i cuori con la formina . Riponiamo i biscotti in freezer disposti sopra le ostie. Estraiamo i biscotti dal freezer e spolveriamoli di zucchero a velo rosa (frulliamo zucchero a velo con gocce di colorante). Inforniamo a 170 gradi per circa dieci minuti, senza farli cuocere troppo.

Occhi di bue
Formiamo la classica fontana per preparare la pasta frolla unendo farina, fecola, zucchero a velo, vaniglia e burro. Lavoriamo con le mani fino a rendere il composto bricioloso, poi aggiungiamo l’uovo, impastiamo velocemente, formiamo una palla, avvolgiamola nella pellicola e conserviamo in frigorifero per un’ora. Trascorso il tempo di riposo, stendiamo e ricaviamo le formine con uno stampino tondo. Un biscotto tondo per la base e uno tondo con buchino al centro .

Inforniamo a 180 gradi in forno preriscaldato per circa dieci minuti, non devono colorarsi troppo. Bagniamo il biscotto con il buchino al centro con il cioccolato e un po’ di pistacchi tritati. Farciamo appena si raffreddano con la crema e chiudiamo.
Per la crema: Uniamo e mescoliamo insieme lo zucchero, l’uovo, la fecola, la farina, il sale, la vaniglia e la buccia del limone, aggiungiamo a filo al latte. Mettiamo sul fuoco a fiamma bassa e rigiriamo di continuo fino a raggiungere la consistenza di una crema.

Non ci resta che augurarvi…buon appetito!!

Se la ricetta “Ricciarelli, occhi di bue e ciambelline” di Valeria tratta dal programma tv “Bake Off Italia” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Geo - ricetta Tortelloni fritti ai funghi di Alessandra Bazzocchi

Geo | Tortelloni fritti ai funghi ricetta Alessandra Bazzocchi

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Tortelloni fritti ai funghi di Alessandra Bazzocchi per la trasmissione Geo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.