Rosa d’oriente ricetta Dolci dopo il Tiggì

Sotto le indicazioni, come sempre, attente e precise del maestro pasticcere Luca Montersino, i due concorrenti/pasticceri in gara nella nuova trasmissione di cucina dedicata ai dolci dal titolo Dolci dopo il Tiggì si sono affrontati nella prova allo specchio preparando una creazione di Luca, una torta dedicata a tutti gli innamorati, la rosa d’oriente, fatta con mousse ai lamponi, gelee di litchies e lamponi e croccante con pasta di mandorle.

Dolci dopo il Tiggì - ricetta Rosa d’oriente
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Dolci dopo il Tiggì in onda su Rai Uno

Ma vediamo nel dettaglio adesso gli ingredienti utilizzati e il procedimento adottato per preparare questa buonissima e deliziosa ricetta dal titolo Rosa d’oriente di cui vi forniamo, a fine post, anche il video per non perdervi neanche un passaggio di questa interessante ricetta.

Durata ricetta Rosa d’oriente : 80 min

Ingredienti

Per la mousse ai lamponi:

  • 450 g di lamponi in purea
  • 23 g di gelatina in polvere
  • 750 g di panna
  • 180 g di zucchero semolato
  • 135 g di albumi
  • 60 g di zucchero semolato
  • 60 g di acqua

Per la geleè di litchies:

  • 400 g di polpa di litchies
  • 140 g di destrosio
  • 10 g di gelatina in polvere
  • Per la geleè di lamponi:
  • 200 g di lamponi in purea
  • 50 g di zucchero semolato
  • 30 g di destrosio
  • 5 g di gelatina in polvere

Per il croccante:

  • 120 g di pasta di mandorle
  • 110 g di fiocchi di mais
  • 60 g di cioccolato bianco

Per la finitura:

  • 50 g di gelatina neutra a freddo
  • 1 g di oro in fogli
  • 30 g di lamponi freschi
  • 30 g di burro di cacao spray bianco
  • 50 g di cioccolato fondente

Per la pasta sigaretta:

  • 150 g di albumi
  • 150 g di zucchero a velo
  • 150 g di burro
  • 2 g di colore alimentare rosso in polvere
  • 150 g di farina di riso
  • 2 g di colore alimentare idrosolubile bianco in polvere

Per il biscotto alle mandorle:

  • 140 g di uova intere
  • 200 g di t.p.t. alle mandorle
  • 30 g di farina di riso
  • 10 g di burro
  • 180 g di albumi
  • 45 g di zucchero semolato

Procedimento della ricetta Rosa d’oriente

Per la mousse ai lamponi: cuociamo l’acqua con i 180 g di zucchero e portiamoli a 121°C. Versiamo questo composto sugli albumi mentre girano in planetaria con i 60 g di zucchero e lasciamo montare. Nel frattempo riscaldiamo una parte di polpa di lamponi e sciogliamo dentro la gelatina precedentemente ammollata in 5 volte il suo peso di acqua.

Uniamo la restante polpa e teniamo da parte. Montiamo la panna in planetaria e quando anche la meringa sarà pronta misceliamo i tre composti alternando meringa e panna. Per la gelèe di litchies: misceliamo la polpa di litchies con il destrosio. Scaldiamo una piccola parte di polpa e sciogliamo dentro la gelatina precedentemente reidratata con 5 volte il suo peso di acqua, quindi misceliamo con la rimanente polpa fredda.

Coliamo la gelèè in dischi da 16 cm di diametro, quindi congeliamo. Per la gelèè di lamponi: misceliamo la polpa di lamponi con il destrosio e lo zucchero. Scaldarne una piccola parte e sciogliamo dentro la gelatina reidratata in 5 volte il suo peso di acqua. Uniamo la polpa fredda e lasciamo da parte. Per il biscotto decorato: in planetaria versiamo il burro morbido con lo zucchero a velo e giriamo con la frusta.

Uniamo l’albume e la farina di riso. Una volta pronta coloriamo una piccola parte di pasta sigaretta con del rosso in polvere e il resto coloriamola con il bianco in polvere. Su un foglio silpat creiamo con la punta di una spatola delle forme simili a dei petali di rosa, quindi congeliamo. Quando sarà ben freddo ricopriamo il tutto con la pasta sigaretta bianca, quindi congeliamo.

Per il biscotto alle mandorle: montiamo in planetaria il t.p.t. con le uova e la farina. A parte montiamo anche gli albumi con lo zucchero. Uniamo alla montata di uova il burro fuso e alleggeriamo con gli albumi. Coliamo una parte del composto sulla pasta sigaretta e una parte su una teglia rivestita con carta da forno.

Cuociamo in forno a 220°C. Per il croccante: misceliamo la pasta di mandorle con i fiocchi di mais e il cioccolato fuso. Per il montaggio: rivestiamo degli anelli da 18 cm con dell’acetato. Creiamo un bordo con il biscotto decorato e sul fondo stendiamo un disco di croccante. Versiamo uno strato di mousse di lamponi, quindi inseriamo il disco di gelèe di litchies congelato.

Stendiamo un altro piccolo strato di mousse e inseriamo un disco da 16 cm di diametro di biscotto alle mandorle non decorato. Ultimiamo con la mousse di lamponi. Congeliamo. Creiamo con la mousse una forma simile ad una macchia e congeliamo nuovamente. Per la finitura: spruzziamo la superficie della torta con del burro di cacao spray bianco e coliamo al centro della macchia la gelèe di lamponi. Decoriamo con oro in fogli, lamponi freschi e una piccola decorazione in cioccolato.

Video della ricetta Rosa d’oriente per Dolci dopo il tiggì

Ecco il video della ricetta “Rosa d’oriente ” tratta dal programma Dolci dopo il tiggì in onda tutti i giorni dal lunedì al sabato su Rai Uno!

Se la ricetta “Rosa d’oriente” del programma tv “Dolci dopo il tiggì” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Geo - ricetta Intarsi mediterranei al pesto di mandorle di Alessia Uccellini

Geo | Intarsi mediterranei al pesto di mandorle ricetta Alessia Uccellini

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Intarsi mediterranei al pesto di mandorle di Alessia Uccellini per la trasmissione Geo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.