Torta nuziale ricetta Maria da MasterChef 4

Ecco la versione della torta nuziale preparata da Maria, concorrente della quarta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef. Maria, infatti, sotto lo sguardo attento degli inflessibili giudici di gara di Masterchef 4, cioè Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, ha preparato la sua versione della torta nuziale oggetto della prova tecnica di questa settimana.

Masterchef 4 - ricetta Torta nuziale di Maria
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef in onda su Sky

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Torta nuziale proposta per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo MasterChef in onda su Sky!

Durata ricetta Torta nuziale: 120 min

Ingredienti per 10 persone

  • farina 00, 180 gr
  • fecola di patate, 90 gr
  • zucchero, 305 gr
  • uova, 15
  • zucchero a velo, 200 gr
  • vaniglia, 2
  • cedro, 1
  • arance, 2
  • lime, 3
  • vermouth bianco, 50 gr
  • panna da montare, 200 gr
  • panna da cucina, 125 gr
  • limoni canditi, circa 100 gr
  • isomalto, 1kgr
  • colorante rosso
  • sale
  • burro
  • biossido di titanio, 3 gr

Procedimento della ricetta Torta nuziale da MasterChef

Prepariamo il pan di Spagna: mettiamo in planetaria 5 uova medie e montiamo, quindi aggiungiamo un terzo dei 180 grammi di zucchero e continuiamo a montare. Aggiungiamo un altro terzo di zucchero e poco dopo la restante parte.

Setacciamo 180 grammi di farina e 45 grammi di fecola. Montiamo le uova per venti minuti, spegniamo la planetaria e aggiungiamo il composto di farina e fecola in due momenti, facendo attenzione a non smontarlo. Inforniamo a 180 gradi per 25 minuti.?

Prepariamo una crema pasticcera agli agrumi e vaniglia: mettiamo in un pentolino 500 grammi di latte, le scorze di cedro, dell’arancia e del lime e il baccello di vaniglia privato dei semi. Scaldiamo fino a 90 gradi e spostiamo dal fuoco.

Prendiamo 150 grammi di tuorli e misceliamoli con i semi della vaniglia, 125 grammi di zucchero e 45 grammi di fecola. Aggiungiamo il latte ancora caldo filtrato, mescoliamo bene e rimettiamo sul fuoco fino a raggiungere gli 84 gradi.

Prepariamo una crema chantilly con 200 grammi di panna, i semi di un baccello di vaniglia e 50 grammi di zucchero a velo. Montiamo bene. Prepariamo una salsa unendo la stessa quantità di crema chantilly e crema pasticcera. Aggiungiamo i canditi tagliati a cubetti. Mettiamo in frigorifero.

Montiamo 200 grammi di burro e 200 grammi di zucchero a velo in una planetaria per dieci minuti. Rimuoviamo il pan di Spagna dal forno e facciamo raffreddare. 

Sciogliamo 500 grammi di isomalto in pentola e aggiungiamo 3 grammi di biossido di titanio sciolto in mezzo cucchiaino di acqua. Coliamo nello stampino degli sposini. Mettiamo il colorante nel restante isomalto e ricaviamo delle foglie rosa trasparenti.

Prepariamo una bagna con 50 grammi di vermouth, 100 grammi di zucchero, 300 grammi di acqua, scorza e succo di agrumi. Facciamo bollire e spegniamo. Tagliamo il pan di Spagna in tre strati, inumidiamo ogni strato con la bagna e farciamo con la crema. Spalmiamo uno strato di un millimetro di crema al burro e adagiamo sopra la pasta di zucchero stesa dello spessore di un millimetro. Rimuoviamo bene le bolle di aria, spolveriamo la superficie di zucchero a velo e guarniamo con la statuetta e le foglie rosa.

Se la ricetta “Torta nuziale” tratta dal programma tv “MasterChef 4” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Cotto e mangiato - Focaccia decorata ricetta Tessa Gelisio

Cotto e Mangiato | Focaccia decorata ricetta Tessa Gelisio

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Focaccia decorata di Tessa Gelisio per la trasmissione di cucina Cotto e Mangiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.