<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Detto Fatto | Triangoli al profumo di tartufo ricetta Beniamino Baleotti

Dopo la ricetta dei dolcetti di Halloween proposta dalla giovane tutor e cake designer Giulia Vaiana, è stata poi la volta del tutor esperto della sfoglia Beniamino Baleotti, protagonista del secondo spazio dedicato alla cucina della puntata di lunedì 30 ottobre della trasmissione di cultura e spettacolo di Rai Due dal titolo Detto Fatto condotta dalla simpaticissima e bellissima Caterina Balivo, prepararci uno dei suoi buonissimi primi piatti. Quest’oggi Beniamino ci ha regalato la ricetta dei triangoli di sfoglia farciti con prosciutto crudo, ricotta e tartufo bianco, il tutto poi condito con burro, parmigiano e, sempre, tartufo bianco.

Detto Fatto - Triangoli al profumo di tartufo ricetta Beniamino Baleotti

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Detto Fatto in onda su Rai Due

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questa gustosa ricetta dal titolo Triangoli al profumo di tartufo che Beniamino Baleotti ha cucinato per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Detto Fatto in onda su Rai Due!

Durata ricetta Triangoli al profumo di tartufo: 40 min

Ingredienti

Per la sfoglia:
  • 200 g farina,
  • 2 uova grandi
La farcitura:
  • 150 g carne di manzo da bollito,
  • 15 g tartufo bianco,
  • 70 g ricotta,
  • 30 g prosciutto crudo dolce,
  • 2 cucchiai di parmigiano,
  • 1 tuorlo,
  • sale e pepe
Condimento:
  • burro,
  • 20 g tartufo bianco,
  • parmigiano

Procedimento della ricetta Triangoli al profumo di tartufo da Detto Fatto

Per la sfoglia: impastiamo le uova con la farina. Avvolgiamo il panetto ottenuto nella pellicola e lasciamo riposare per mezz’ora. Tiriamo la sfoglia e ricaviamo dei quadratoni di 6-7 cm per lato.

Farcitura: passiamo al tritacarne il bollito con il prosciutto crudo ed il tartufo. Aggiungiamo al trito la ricotta, il tuorlo, il parmigiano e mescoliamo attentamente. Aggiustiamo di sale e pepe.

Formiamo delle noci di ripieno sui quadratoni di sfoglia. Richiudiamo i quadrati a triangolo e sigilliamo bene i bordi con una forchetta. Cuociamo i triangoli nel brodo di manzo preparato in precedenza. Li scoliamo al dente.

Condimento: facciamo fondere il burro in un tegame con il tartufo a listarelle. Saltiamo i traingoli nel burro aromatizzato, aggiungendo qualche cucchiaio di parmigiano. Serviamo con scaglie di tartufo tagliato al momento.

Video della ricetta Triangoli al profumo di tartufo da Detto Fatto

Dopo avervi mostrato gli ingredienti e il procedimento per preparare questa gustosa ricetta non ci resta altro da fare che mostrarvi il video della ricetta Triangoli al profumo di tartufo! Se non riesci a vedere il video postato qui di seguito, il problema potrebbe essere dovuto al fatto che stai bloccando il sito Cucina in Tv con un software Adblock. Per vedere il video e per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per questo sito.

Se la ricetta “Triangoli al profumo di tartufo” di Beniamino Baleotti tratta dal programma tv “Detto Fatto” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Dopo la ricetta dei dolcetti di Halloween proposta dalla giovane tutor e cake designer Giulia Vaiana, è stata poi la volta del tutor esperto della sfoglia Beniamino Baleotti, protagonista del secondo spazio dedicato alla cucina della puntata di lunedì 30 ottobre della trasmissione di cultura e spettacolo di Rai Due dal titolo Detto Fatto condotta ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.