L’Italia a morsi | Gattò all’aretina ricetta Chiara Maci

Torna sulla rete Food Network la food blogger più famosa d’Italia, cioè Chiara Maci, che, per la seconda puntata della quarta stagione del suo fortunato programma di cucina dal titolo L’Italia a morsi, si è recata ad Arezzo per cucinare insieme a Lucia un tipico menù locale. La nostra amica Chiara Maci, dopo averci cucinato le Pappardelle al sugo d’ocio e la Scottiglia aretina, come terzo ed ultimo piatto del menù di questa puntata, ci ha proposto una gustosissima e buonissima ricetta dal titolo Gattò all’aretina.

L'Italia a morsi - ricetta Gattò all’aretina di Chiara Maci
Foto tratta dalla trasmissione di cucina L’Italia a morsi in onda su Food Network

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Gattò all’aretina proposto per noi da Chiara Maci nel corso della trasmissione di cucina dal titolo L’Italia a morsi in onda su Food Network!

Durata ricetta Gattò all’aretina: 60 min

Ingredienti

  • Per il pan di spagna
  • 4 uova
  • 180 g di zucchero semolato
  • 80 g di farina 00
  • 40 g di fecola
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone
  • Per le creme
  • 6 tuorli
  • 140 g di zucchero
  • 20 g di fecola
  • 25 g di amido di mais
  • 400 ml di latte fresco intero
  • 100 ml di panna fresca
  • Aroma di vaniglia (o piccola bacca di vaniglia)
  • 80 g di cioccolato fondente
  • Per la bagna
  • 1 bicchierino di alchermes
  • 50 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 30 g di rum (facoltativo)
  • 1 limone (buccia)
  • Per la decorazione
  • Zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere

Procedimento della ricetta Gattò all’aretina da L’Italia a morsi

Per il Pan di Spagna, separiamo i tuorli d’uovo dagli albumi. Aggiungiamo un pizzico di sale agli albumi e 50 grammi di zucchero. Aiutandoci con uno sbattitore montiamo finché sono bianchi, lucidi e fermi. Mettiamo in frigorifero.

Con lo sbattitore montiamo anche i tuorli con 130 grammi di zucchero fino a farli diventare chiari. Aggiungiamo un paio di grattugiate di scorza di limone. Sbattiamo ancora per qualche secondo, poi spegniamo lo sbattitore.

Con una spatola per dolci amalgamiamo con lentezza 80 grammi di farina 00 e 40 grammi di fecola passandole prima per un setaccio. Aggiungiamo le chiare montate in precedenza e amalgamiamo. Preriscaldiamo il forno a 200°. Foderiamo una placca con la carta da forno (30×40 cm) e distribuiamo l’impasto facendo attenzione che lo spessore sia uniforme.

Mettiamo in forno e cuociamo per circa 15 minuti a 200°. Inumidiamo uno straccio. Terminata la cottura togliamo dal forno e posizioniamo il pan di Spagna con la sua carta forno sopra lo straccio umido. Aiuterà a staccare la base dalla carta tirando lentamente. Adagiamo il pan di Spagna sullo straccio umido e con delicatezza arrotoliamolo.

Per la crema, mettiamo a bollire, senza che si formi la panna del latte, il latte e la panna fresca. Uniamo l’aroma di vaniglia. In una pentola capiente uniamo i tuorli di uovo, lo zucchero, la fecola e l’amido di mais (setacciamo gli amidi). Non ci sarà bisogno di montarli ma il composto dovrà risultare liscio e senza grumi. Poco prima dell’ebollizione, quando il latte e la panna saranno ben caldi, versiamoli sul composto di uova girando con un mestolo.

Mettiamo la pentola sul fornello a fuoco basso e iniziamo a girare fino a ottenere una crema densa. Quando è pronta, dividiamo in due parti la crema (meglio se la pasticcera più abbondante). In quella al cioccolato aggiungiamo 80 grammi di cioccolato fondente. Facciamo raffreddare adagiando una pellicola trasparente a contatto con la superficie.

Per la bagna, mettiamo a bollire in un pentolino 50 ml di acqua con un cucchiaio di zucchero. Aggiungiamo la buccia di limone e facciamo ritirare un po’ l’acqua. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo il rum. Componiamo la torta: srotoliamo della pellicola trasparente in base alle dimensioni del pan di spagna e adagiamolo sopra.

Bagniamolo bene con un bicchierino di Alchermes e con la bagna preparata. Cospargiamo la crema, uniformemente, sul pan di spagna. Lasciamo vuoto dalla crema un paio di centimetri sul lato corto per evitare fuoriuscite mentre si arrotola la torta. Aiutandoci con la pellicola trasparente, arrotoliamo il pan di spagna dal lato più lungo.

Composta la torta ben stretta, chiudiamo le 2 estremità con la pellicola e riponiamo in frigorifero a raffreddare. Un’ora prima di essere consumata, estraiamo il gattò dal frigorifero e togliamo la pellicola. Tagliamo le due estremità per rifinire il gattò. Spolveriamo di zucchero a velo, decoriamo con cacao e serviamo.

Video della ricetta Gattò all’aretina di Chiara Maci

Qui di seguito trovi il link per vedere tutti i passaggi utilizzati da Chiara Maci per realizzare la ricetta Gattò all’aretina tratta dal suo programma di cucina L’Italia a morsi in onda su Food Network

Link Videoricetta Gattò all’aretina di Chiara Maci

Se la ricetta “Gattò all’aretina” tratta dal programma tv di cucina L’Italia a morsi vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Post suggerito

Cooker Girl - ricetta Pizza scrocchiarella di Aurora Cavallo

Cooker Girl | Pizza scrocchiarella ricetta Aurora Cavallo

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Pizza scrocchiarella di Aurora Cavallo per la trasmissione Cooker Girl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.