Masterchef 7 | Mare e terra ricetta Kateryna Gryniukh

L’aspirante chef amatoriale Kateryna Gryniukh, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nell’ultima mistery box della stagione avente come tema uno specchio ha dovuto, su richiesta dei giudici, realizzare un piatto che rappresentasse il suo cambiamento durante il percorso compiuto a MasterChef Italia. Kateryna ha proposto un secondo piatto che unisce ingredienti di mare e di terra, seppie ed ali di pollo ad esempio, piatto completato con del gel al ribes e caviale rosso, il tutto accompagnato da un brodo di funghi porcini servito in una salsiera a fianco al piatto.

Masterchef Italia 7 - ricetta Mare e terra di Kateryna Gryniukh

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Mare e terra proposta per noi da Kateryna Gryniukh nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Mare e terra: 60 min

Ingredienti per 4 persone

  • Seppie, 4
  • Ali di pollo, 2
  • Funghi porcini, 4
  • Carota, 1
  • Sedano, 1 costa
  • Cipolla, ½
  • Ribes, 200 g
  • Miele 30 g
  • Aceto balsamico, 10 ml
  • Caviale rosso, 8 g
  • Menta, 12 foglie
  • Agar agar, 1 g
  • Chiodi di garofano, 1
  • Scalogno, ½
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe in grani, 5

Procedimento della ricetta Mare e terra da Masterchef Italia 7

Riempiamo una casseruola capiente con due litri d’acqua fredda. Aggiungiamo il sedano, la carota e la cipolla puliti e mondati, le ali di pollo e i funghi porcini puliti e tagliati a metà. Lasciamo sobbollire a fuoco lento e aggiungiamo il pepe in grani e i chiodi di garofano.

Lasciamo cuocere per 30 minuti, togliendo la schiuma che sale in superficie con una schiumarola. Tritiamo finemente lo scalogno e soffriggiamolo in un tegame con un filo di olio evo, il ribes e poca acqua.

Dopo qualche minuto aggiungiamo il miele e un filo di aceto balsamico e cuociamo per 5 minuti. Passiamo la salsa al colino, aggiungiamo l’agar agar e frulliamo tutto per bene. Riponiamo la salsa, coperta con pellicola trasparente, a riposare in frigorifero.

Puliamo le seppie e sciacquiamole sotto acqua corrente. Frulliamole con l’ausilio di un minipimer e aggiustiamo di sale. Stendiamo uniformemente l’impasto di seppia su un foglio di carta forno con un cucchiaio o un matterello.

Copriamolo con un altro foglio di carta forno e cuociamo in forno con modalità vapore a 65 °C per 10 minuti. Rimuoviamo la seppia dal forno e ricaviamo dei dischi con un ring circolare. Filtriamo il brodo e teniamo da parte.

Impiattiamo disponendo tre dischi di seppia, spalmiamoli con il gel al ribes e sovrapponiamo altri tre dischi. Posizioniamo sui ravioli mezzo cucchaino di caviale rosso e una fogliolina di menta e irroriamo con olio evo. Decoriamo con qualche foglia di aneto. Accompagniamo con il brodo di funghi porcini servito in una salsiera a fianco al piatto.

Se la ricetta “Mare e terra” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’aspirante chef amatoriale Kateryna Gryniukh, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nell’ultima mistery box della stagione avente come tema uno specchio ha dovuto, su richiesta dei giudici, realizzare un piatto ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.