Masterchef 7 | Seppia e patate ricetta Alberto Menino

L’aspirante chef amatoriale Alberto Menino, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nell’ultima mistery box della stagione avente come tema uno specchio ha dovuto, su richiesta dei giudici, realizzare un piatto che rappresentasse il suo cambiamento durante il percorso compiuto a MasterChef Italia. Kateryna ha proposto un secondo piatto di pesce a base di seppie di cui Alberto ha fritto i tentacoli e marinato il corpo, il tutto servito con ciuffi di spuma di patate, pomodorini confit e cialde di nero di seppia.

Masterchef Italia 7 - ricetta Seppia e patate di Alberto Menino

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Seppia e patate proposta per noi da Alberto Menino nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Seppia e patate: 60 min

Ingredienti per 4 persone

  • Seppie, 4
  • Patate, 2
  • Pomodorini ciliegino, 8
  • Panko, 100 g
  • Nero di seppia, 5 ml
  • Panna fresca, 100 ml
  • Albumi, 2
  • Farina 00, 30 g
  • Foglie di shiso, 6
  • Zucchero, 10 g
  • Aglio, 1 spicchio
  • Olio evo
  • Olio di semi
  • Sakura mix
  • Pepe
  • Sale

Procedimento della ricetta Seppia e patate da Masterchef Italia 7

Peliamo le patate e tagliamole a tocchetti. Cuociamole in una padella capiente con un filo di olio evo, uno spicchio d’aglio e acqua fino a coprirle. Una volta morbide trasferiamole in un bicchiere, frulliamole col minipimer e setacciamole. Aggiungiamo la panna liquida, versiamo il composto nel sifone con due cariche di gas e conserviamo in frigorifero fino all’impiattamento.

Nel frattempo puliamo le seppie, laviamole sotto acqua corrente e separiamo il corpo dai tentacoli. Tagliamo 1/4 del corpo a striscioline e mariniamolo con un filo di olio evo, una presa di sale e le foglie di shiso.

Incidiamo la parte restante del corpo a griglia e cuociamolo passandovi il cannello accesso. Preleviamo gli albumi, sbattiamoli e immergiamo i tentacoli. Impaniamoli nel panko e friggiamoli in abbondante olio di semi bollente. Scoliamo, asciughiamo con carta assorbente e teniamo da parte.

Tagliamo i pomodorini a metà, disponiamoli su una leccarda da forno e cospargiamoli con una presa di sale, lo zucchero e qualche foglia di timo. Cuociamo a 150 °C per 20 minuti.

Frulliamo la farina con 30 grammi di olio di semi, 180 ml di acqua e un cucchiaino di nero di seppia fino a ottenere una pastella omogenea. Riscaldiamo una padella antiaderente, versiamo poca pastella e realizziamo delle cialde. Lasciamo raffreddare.

Impiattiamo sifonando qualche ciuffo di spuma di patate nel piatto. Aggiungiamo i tentacoli fritti e il corpo della seppia marinato e cotto. Aggiungiamo i pomodorini confit, le cialde di nero di seppia, qualche pezzo di foglia di shiso e qualche germoglio per decorare. Aggiustiamo di sale e pepe.

Se la ricetta “Seppia e patate” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’aspirante chef amatoriale Alberto Menino, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nell’ultima mistery box della stagione avente come tema uno specchio ha dovuto, su richiesta dei giudici, realizzare un piatto ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.