<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Orata della fortuna ricetta Antonino Bucolo

L’aspirante chef amatoriale Antonino Bucolo, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella prima mistery box della stagione ha dovuto vedersela con una Mystery Box a tema i cibi portafortuna. Sotto ognuna delle Mystery, presentate dai giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo ed Antonia Klugmann, c’erano ingredienti famosi per essere considerati dei portafortuna (peperoncino, lenticchie, noodles, melograno, loto, orata, cotechino, noci, riso, bietole). Antonino ha proposto un secondo piatto a base di orata servita con lenticchie, noodles e delle fette di cotechino rosolate in padella.

Masterchef Italia 7 - ricetta Orata della fortuna di Antonino Bucolo

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Orata della fortuna proposta per noi da Antonino Bucolo nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Orata della fortuna: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Orata, 2
  • Lenticchie, 200 g
  • Cotechino, 200 g
  • Melagrana, 1
  • Noodles, 300 g
  • Cipolla, 1
  • Radice di loto, 1
  • Peperoncino, 1
  • Noci, 8
  • Vino bianco, 1 bicchiere
  • Basilico
  • Rosmarino, 1 rametto
  • Prezzemolo
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Orata della fortuna da Masterchef Italia 7

In una padella antiaderente rosoliamo la cipolla tagliata finemente con una fetta di radice di loto, un rametto di rosmarino e mezzo peperoncino. Nel frattempo, sbollentiamo le lenticchie in acqua salata per 10 minuti e trasferiamole nel soffritto, completando la cottura per altri 5 minuti e sfumando col vino bianco. Conserviamo l’acqua di cottura.

Puliamo, evisceriamo e sfilettiamo l’orata, rimuovendo eventuali spine rimaste dai filetti. Condiamoli con olio evo, sale, pepe, un rametto di rosmarino e un trito di noci e inforniamoli a 180 °C per 10 minuti. Nel frattempo, cuociamo i noodles nell’acqua di cottura delle lenticchie per 5 minuti e tagliamo in due e sgraniamo la melagrana.

Rosoliamo le fette di cotechino in padella e teniamo da parte. Nella stessa padella, ripassiamo i noodles e aggiungiamo le fette di cotechino a pezzetti e qualche chicco di melagrana.

Impiattiamo il filetto, le lenticchie, i noodles e completiamo con un rametto di rosmarino e qualche foglia di prezzemolo.

Se la ricetta “Orata della fortuna” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

Sommario
recipe image
Nome della ricetta
Orata della fortuna
Autore
Pubblicato il
Tempo per la preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
L’aspirante chef amatoriale Antonino Bucolo, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella prima mistery box della stagione ha dovuto vedersela con una Mystery Box a tema i cibi portafortuna. Sotto ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.