Prova del Cuoco | Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate ricetta Ricchebono

Buonissimo il piatto di pasta che ci ha proposto lo chef Ivano Ricchebono nel corso della prima fase, ad inizio puntata, della rubrica dal titolo Gara dei cuochi della puntata di lunedì 7 maggio della trasmissione La Prova del Cuoco. Alla ricetta del Carpaccio di tonno con melone proposta da Cesare Marretti, ha risposto lo chef ligure Ivano Ricchebono che, dopo averci proposto la scorsa settimana la ricetta degli Spaghetti aglio olio e peperoncino con pomodorini e pecorino, si è superato quest’oggi proponendoci la ricetta di una gustosa insalata estiva a base di farro e melone che lo chef ha insaporito con la feta, il famoso formaggio greco, e delle cipolle caramellate.

La Prova del Cuoco - Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate ricetta Ivano Ricchebono
Foto tratta dalla trasmissione La Prova del Cuoco in onda su Rai Uno

Ma vediamo nel dettaglio adesso gli ingredienti utilizzati e il procedimento adottato da Ivano Ricchebono per preparare questa buonissima e deliziosa ricetta dal titolo Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate di cui vi forniamo, a fine post, anche il video per non perdervi neanche un passaggio di questa interessante ricetta.

Durata ricetta Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate: 45 min

Ingredienti

  • 100 g di farro precotto,
  • 1 melone piccolo,
  • 100 g di feta,
  • 1 cipolla rossa,
  • 20 g di burro,
  • 20 g di zucchero,
  • sale,
  • pepe,
  • olio di oliva,
  • 50 g di aceto di vino bianco,
  • 50 g di vino bianco,
  • 100 g di aceto balsamico

Procedimento della ricetta Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate di Ivano Ricchebono

Mettiamo a cuocere il farro in acqua bollente per almeno 20 minuti e saliamo solo a fine cottura. Prepariamo le cipolle caramellate pulendole e tagliandole a julienne.

Mettiamo a cuocere le cipolle in padella con burro e zucchero, facciamole caramellare leggermente e uniamo l’aceto balsamico avendo cura di far cuocere a fiamma bassa. La restante cipolla puliamola e tagliamola a strisce larghe e mettiamola in un pentolino con aceto bianco e vino bianco, chiodi di garofano, ginepro.

Facciamo bollire il tutto per poi togliere la padella dal fuoco lasciando la cipolla in questo intingolo anche 40 minuti. Puliamo nel frattempo il melone, togliamo tutta la buccia e otteniamo delle palline con lo scavino. Prendiamo quindi una parte del melone e frulliamola con un po’ di olio utilizzando un mixer a immersione.

Scoliamo il farro e condiamolo con le palline di melome, la feta a dadini, le cipolle, il melone frullato, il pepe e, infine, aggiungiamo anche le cipolle caramellate.

Video della ricetta Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate di Ivano Ricchebono per La Prova del Cuoco

Ecco il video della ricetta “Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate” cucinata da Ivano Ricchebono tratta dal programma La Prova del Cuoco in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì su Rai Uno! Se non riesci a vedere il video postato qui di seguito, il problema potrebbe essere dovuto al fatto che stai bloccando il sito Cucina in Tv con un software Adblock. Per vedere il video e per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per questo sito.

Se la ricetta “Insalata di farro con melone feta e cipolle caramellate” di Ivano Ricchebono tratta dal programma tv “La Prova del Cuoco” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Cotto e mangiato - Polpette di uova sode ricetta Tessa Gelisio

Cotto e Mangiato | Polpette di uova sode ricetta Tessa Gelisio

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Polpette di uova sode di Tessa Gelisio per la trasmissione di cucina Cotto e Mangiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.