Masterchef 7 | Cozze bottarga e zenzero ricetta Antonia Klugmann

L’appuntamento con la grande cucina firmata MasterChef Magazine è tornato! Anche con questa nuova edizione di MasterChef Italia sono infatti tornati gli appuntamenti con le rubriche dedicate ai protagonisti della settima stagione di MasterChef Italia e ai grandi nomi della gastronomia italiana e internazionale in onda su Sky. Per la rubrica dal titolo Le ricette di Antonia Klugmann, il nuovo Giudice di MasterChef Italia Chef Antonia Klugmann ci ha portato nel luogo che meglio la racconta, la cucina del suo ristorante, presentandoci la sua ricetta di un secondo piatto a base di cozze completato con una grattugiata di bottarga, fiori di coriandolo e di prezzemolo.

Masterchef Italia 7 - ricetta Cozze bottarga e zenzero di Antonia Klugmann
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Cozze bottarga e zenzero proposta per noi da Antonia Klugmann nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Cozze bottarga e zenzero: 60 min

Ingredienti per 4 persone

  • Cozze, 1 kg
  • Bottarga di muggine, 1 pezzo
  • Colla di pesce, 2 fogli
  • Agar agar, 1 g
  • Zenzero, 1 radice
  • Zucchero semolato, 200 g
  • Maizena, 50 g
  • Prezzemolo
  • Fiori di prezzemolo
  • Fiori di coriandolo
  • Olio evo
  • Pepe

Procedimento della ricetta Cozze bottarga e zenzero da Masterchef Italia 7

Tagliamo 3\4 della bottarga a pezzi e facciamola sbollire a fuoco basso per circa 10 minuti. Lasciamo in infusione a fuoco spento per circa 4 ore. Mettiamo in ammollo la colla di pesce. Rimettiamo il brodo filtrato sul fuoco, portiamolo ad almeno 85 °C e aggiungiamo l’agar agar.

Aggiungiamo la colla di pesce ammollata quando il brodo sta per raggiungere i 90 °C. Distendiamo su una placca di acciaio e lasciamo a raffreddare in frigorifero. Quando avrà gelificato coppiamola con dei ring circolari del diametro di circa 8 cm e riponiamola nuovamente in frigorifero.

Lasciamo aprire le cozze già pulite in una padella con uno spicchio d’aglio e un filo di olio evo. Copriamo con la pellicola. Sgusciamo le cozze lasciandole nella loro acqua filtrata e puliamo gli ultimi residui rimasti.

Non appena inizieranno ad aprirsi togliamole dal fuoco e sgusciamole. Filtriamo l’acqua delle cozze e mettiamola sul fuoco portandola a bollore. Misceliamo a parte la maizena con poca acqua fredda. Aggiungiamola man mano all’acqua di cozze sul fuoco e mescoliamo fino ad ottenere una consistenza di un gel piuttosto denso.

Puliamo lo zenzero, sbucciamolo, tagliamolo a fette e poi a brunoise. Facciamo uno sciroppo di con 200 ml di acqua e lo zucchero e, a bollore, versiamo lo zenzero per qualche minuto. Togliamo dal fuoco e lasciamo in infusione per circa 4 ore.

Disponiamo su una placca con carta forno una decina di cozze all’interno di un coppapasta con la stessa forma dei dischi di gelatina. Condiamo con lo zenzero e qualche goccia di gel le cozze. Copriamo con il disco di gelatina e inforniamo a 200 °C per circa 2 minuti.

Ricaviamo i fiori e le foglie dal prezzemolo fresco e dal coriandolo. Sforniamo i dischi di cozze. Condiamo i dischi di cozze con un filo d’olio, pepe e grattugiamo la bottarga fresca avanzata. Terminiamo con i fiori di coriandolo, le foglie e i fiori di prezzemolo.

Se la ricetta “Cozze bottarga e zenzero” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

Check Also

Geo - ricetta Ravioli di ricotta con agretti di Raffaele Lenti

Geo | Ravioli di ricotta con agretti ricetta Raffaele Lenti

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Ravioli di ricotta con agretti di Raffaele Lenti per la trasmissione Geo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.