<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Dall’età della pietra all’età del calcestruzzo ricetta Simone Scipioni

L’aspirante chef amatoriale Simone Scipioni, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella nona mistery box della stagione avente come tema l’impiattamento creativo, ha trovato sotto la cloche una scatola con dentro vari oggetti di uso quotidiano da inserire in modo estroso all’interno del proprio piatto. Simone ha deciso di utilizzare un mattone, una pietra e una cazzuola per impiattare dei petti di quaglia serviti con un fungo shitake intero, un crumble di pane nero, dei pezzetti di lardo ed un pò di maionese, oltre ad un fiori di zucca ripieno sempre di maionese.

Masterchef Italia 7 - ricetta Dall'età della pietra all'età del calcestruzzo di Simone Scipioni

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Dall’età della pietra all’età del calcestruzzo proposta per noi da Simone Scipioni nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Dall’età della pietra all’età del calcestruzzo: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Quaglia, 4
  • Funghi shitake, 6
  • Uova di quaglia, 4
  • Fiori di zucca, 4
  • Lardo di montagna in tranci, 200 g
  • Pane al nero di seppia, 4
  • Olio evo
  • Olio di semi
  • Erba cipollina
  • Fiocchi di sale Maldon
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Dall’età della pietra all’età del calcestruzzo da Masterchef Italia 7

Puliamo le quaglie e ricaviamoci i petti. Puliamo i funghi, tagliamoli a julienne e lasciamone quattro interi. Tritiamo il pane nero con un cutter aggiungendo un filo di olio evo e tostiamolo in forno a 200 °C per 20 minuti.

Prepariamo un brodo di carne disponendo la carcassa di una quaglia in una casseruola capiente e ricoprendola di acqua. Ricaviamo i tuorli delle uova e frulliamoli con un mestolo del brodo di quaglia e con un filo di olio di semi, fino ad ottenere una sorta di maionese piuttosto liquida.

Riscaldiamo abbondante olio di semi in un tegame, friggiamo i fiori di zucca privati del pistillo per pochi istanti, scoliamo, asciughiamo e teniamo da parte. Saltiamo la julienne di funghi in una padella con un filo di olio di semi, una presa di sale e una macinata di pepe per 2-3 minuti a fuoco alto.

In un altro padellino arrostiamo i funghi lasciati interi con un peso sopra 3-4 minuti per lato. Saliamo e teniamo da parte. Tagliamo il lardo a listarelle e rosoliamolo in una padella con un filo di olio evo.

Quando inizia a sciogliersi rosoliamoci i petti di quaglia 2 minuti per lato. Togliamo dal fuoco e saliamo con i fiocchi di sale. Impiattiamo con un mattone, una pietra e una cazzuola: disponiamo sul mattone un cucchiaio di maionese, il crumble di pane nero, due petti di quaglia e un fungo intero.

Aggiungiamo qualche pezzetto di lardo e qualche goccia di maionese. Sulla pietra disponiamo un cucchiaio di maionese, la julienne di funghi e il fiore di zucca ripieno di maionese. Completiamo aggiustando di sale e pepe e decorando il mattone con erba cipollina tritata.

Se la ricetta “Dall’età della pietra all’età del calcestruzzo” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’aspirante chef amatoriale Simone Scipioni, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella nona mistery box della stagione avente come tema l’impiattamento creativo, ha trovato sotto la cloche una scatola con ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.