<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Uovo di seppia ricetta Pino Cuttaia

Dopo la prova mistery box in cui i tre semifinalisti di questa settima edizione di MasterChef Italia sotto la Mystery Box hanno trovato uno specchio con i giudici che han chiesto loro di realizzare un piatto che rappresenti il loro cambiamento durante il percorso fatto a MasterChef, c’è stato l’ultimo invention test decisivo per scegliere i due finalisti di questa settima edizione. La prova aveva come tema l’alta cucina, si è svolta in più manches e ad ogni manche i concorrenti hanno dovuto riprodurre il piatto di uno chef ospite con la possibilità, dopo 10 minuti dall’inizio della prova, di chiedere a turno per 5 minuti un aiuto allo chef. Il primo piatto da riprodurre è stato un gustoso e ricco piatto a base di pesce proposto dallo chef Pino Cuttaia che ha ricreato con la seppia una specie di uovo.

Masterchef Italia 7 - ricetta Uovo di seppia di Pino Cuttaia

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Uovo di seppia proposta per noi da Pino Cuttaia nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Uovo di seppia: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Seppia, 4
  • Uova, 4
  • Tartufo nero, 20 g
  • Fiocchi di sale Maldon

Procedimento della ricetta Uovo di seppia da Masterchef Italia 7

Puliamo accuratamente la seppia: tagliamo la testa, togliamo la pelle, rimuoviamo la pellicina dal mantello e tagliamo le parti laterali e le ossa attaccate al mantello. Tagliamo la polpa rimasta a cubetti.

Riempiamo due boule per metà con ghiaccio e poggiamoci sopra due contenitori di acciaio. Disponiamo in uno di essi la seppia tagliata a cubetti e frulliamola poco alla volta con l’ausilio di un minipimer. Frulliamo fino a ottenere un composto liscio e omogeneo e trasferiamo l’impasto frullato nell’altra boule.

Pratichiamo un piccolo foro sul guscio delle uova e, con l’aiuto di una piccola forbice, allarghiamolo delicatamente per permettere la fuoriuscita dell’albume.

Facciamo colare quest’ultimo all’interno di un bicchiere, picchiettando l’uovo con delicatezza. Estraiamo delicatamente anche il tuorlo dell’uovo allo stesso modo e teniamolo da parte. Puliamo con attenzione l’interno del guscio con acqua e asciughiamolo.

Inseriamo 30 grammi di seppia frullata per ogni uovo all’interno del guscio con la punta delle dita e modelliamola pressandola all’interno del guscio, creando una membrana uniforme. Lasciamo spazio per inserire il tuorlo e, finita questa operazione, posizioniamolo all’interno.

Chiudiamo il guscio con la rimanente seppia frullata e fino a “saldarlo”. Cuociamo l’uovo nel forno a 52 °C in modalità vapore per 15 minuti. Nel frattempo, tagliamo a lamelle il tartufo. Assembliamo il piatto creando un nido di tartufo nero e posizionando l’uovo cotto privato della buccia. Completiamo con qualche fiocco di sale Maldon.

Se la ricetta “Uovo di seppia” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

Dopo la prova mistery box in cui i tre semifinalisti di questa settima edizione di MasterChef Italia sotto la Mystery Box hanno trovato uno specchio con i giudici che han chiesto loro di realizzare un piatto che rappresenti il loro cambiamento durante il percorso fatto a MasterChef, c’è stato l’ultimo invention test decisivo per scegliere ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: 4.7 ( 1 votes)
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.