Detto Fatto | Calzoncini con tre farciture ricetta Vincenzo Capuano

Dopo la ricetta della cheesecake creme brulèe proposta dal tutor Francesco Saccomandi, è stata poi la volta del tutor Vincenzo Capuano, protagonista del secondo spazio dedicato alla cucina della puntata di lunedì 29 gennaio 2018 della trasmissione di cultura e spettacolo di Rai Due dal titolo Detto Fatto condotta dalla simpaticissima e bellissima Caterina Balivo, prepararci la ricetta di tre buonissimi calzoncini (noti anche con il nome di calzoni o panzerotti), cotti al forno e farciti con tre diversi tipi di farcie.

Detto Fatto - Calzoncini con tre farciture ricetta Vincenzo Capuano
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Detto Fatto in onda su Rai Due
Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questa gustosa ricetta dal titolo Calzoncini con tre farciture che Vincenzo Capuano ha cucinato per noi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Detto Fatto in onda su Rai Due!

Durata ricetta Calzoncini con tre farciture: 60 min + lievitazione

Ingredienti

Impasto:

  • 800 g farina 0,
  • 500 ml acqua,
  • 20 g sale,
  • 1 g lievito di birra,
  • 1 cucchiaino di olio

Per la 1a farcia:

  • 100 g ricotta,
  • 70 g prosciutto crudo

Per la 2a farcia:

  • 200 g pomodori secchi,
  • 70 g mozzarella,
  • pinoli,
  • mandorle,
  • basilico

Per la 3a farcia:

  • 3 patate,
  • 80 g salsiccia,
  • olio evo,
  • sale e pepe

Procedimento della ricetta Calzoncini con tre farciture da Detto Fatto

Impasto: sbricioliamo il lievito di birra fresco nella farina disposta a fontana. Uniamo 3/4 di acqua e mescoliamo con un cucchiaio. Aggiungiamo l’acqua rimasta e, a parte, sciogliamo il sale in un cucchiaio d’acqua, quindi lo inseriamo nell’impasto.

Lavoriamo per lungo tempo, circa 15 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio. Copriamo e lasciamo lievitare per 4 ore. Porzioniamo in panetti di 180 g circa e lasciamo lievitare ancora 4 ore. Stendiamo ciascun panetto in modo da ottenere un disco senza bordi. Veniamo alle farciture.

1° farcitura – Sul primo disco, mettiamo della ricotta e delle fette di crudo affettato. Chiudiamo il calzone, sigillando per bene i bordi.

2° farcitura – In un mixer, frulliamo i pomodori secchi con una manciata di pinoli, poche mandorle e foglie di basilico fresco. Spalmiamo il pesto ottenuto sul disco di pasta, su una metà, e disponiamo sopra le fette di mozzarella. Chiudiamo il calzone, sigillando per bene i bordi.

3° farcitura – Lessiamo la patata. La schiacciamo con una forchetta e la condiamo con sale e pepe. Rosoliamo la salsiccia sgranata in padella.

Posizioniamo al centro del disco di impasto le patate schiacciate e la salsiccia rosolata. Richiudiamo il calzone. Spalmiamo i calzoni con della passata di pomodoro. Inforniamo in forno preriscaldato a 180-200° per circa 20 minuti.

Video della ricetta Calzoncini con tre farciture da Detto Fatto

Dopo avervi mostrato gli ingredienti e il procedimento per preparare questa gustosa ricetta non ci resta altro da fare che mostrarvi il video della ricetta Calzoncini con tre farciture! Se non riesci a vedere il video postato qui di seguito, il problema potrebbe essere dovuto al fatto che stai bloccando il sito Cucina in Tv con un software Adblock. Per vedere il video e per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per questo sito.

Se la ricetta “Calzoncini con tre farciture” di Vincenzo Capuano tratta dal programma tv “Detto Fatto” vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Post suggerito

È sempre mezzogiorno - ricetta Ciambella ciociara di Fulvio Marino

È sempre mezzogiorno | Ciambella ciociara ricetta Fulvio Marino

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Ciambella ciociara di Fulvio Marino per la trasmissione di cucina È sempre mezzogiorno su Rai Uno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.