Masterchef 6 | Crab cakes ricetta Michele Pirozzi

L’aspirante chef amatoriale e concorrente di MasterChef 6 Michele Pirozzi, dopo la prova mistery box incentrata sulla preparazione di piatti dal basso contenuto calorico, ha dovuto preparare un piatto a sua scelta tra questi tre: Gumbo, Chili con carne, Tortini di granchio. Sotto lo sguardo vigile degli storici 4 giudici della trasmissione (Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich) di MasterChef 6, Michele ha scelto di preparare il Crab cakes, un secondo piatto a base di pesce consistente in delle polpette preparate con polpa di granchio, ottime come antipasto e finger food per aperitivi e party, ma da tenere in considerazione come secondo piatto per una cena di pesce elegante. Il piatto preparato da Michele è stato votato come uno dei tre piatti peggiori di questo invention test.

Masterchef Italia 6 - ricetta Crab cakes di Michele Pirozzi
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 6 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Crab cakes proposta per noi da Michele Pirozzi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 6 in onda su Sky!

Durata ricetta Crab cakes: 50 min

Ingredienti per 4 persone

  • Granchi reali, 10
  • Uova, 6
  • Limoni, 2
  • Aglio, 1 spicchio
  • Insalata romana, 1 cespo
  • Tabasco
  • Salsa Worcestershire
  • Senape di Digione
  • Pangrattato
  • Prezzemolo, 1 mazzetto
  • Olio evo
  • Olio di semi di arachidi
  • Sale
  • Pepe nero in grani

Procedimento della ricetta Crab cakes da Masterchef Italia 6

Cuociamo i granchi al vapore per circa 20 minuti. Nel frattempo, sgusciamo 2 uova e separiamo gli albumi dai tuorli. Mettiamo questi ultimi in una ciotola, uniamo un pizzico di sale e frulliamo (o sbattiamo con la frusta) versando a filo olio extravergine di oliva fino a ottenere una maionese liscia e non troppo densa. Condiamo con succo di limone e l’aglio tritato finemente.

Preleviamo la scorza di un limone, solo la parte gialla, e tagliamola a julienne. Sbollentiamola per 3 volte, cambiando ogni volta l’acqua. Ricaviamo il cuore dell’insalata, laviamolo, asciughiamolo e tagliamolo a listarelle sottili. Riuniamo la julienne di limone e quella di insalata in una ciotola e condiamo con olio, sale e succo di limone.

Lasciamo intiepidire i granchi, quindi preleviamo quanta più polpa possibile dalle chele e dalla testa. Raccogliamo tutta la polpa in una ciotola e uniamo qualche cucchiaio di prezzemolo tritato, tenendone da parte un rametto, alcune gocce di tabasco e di salsa Worcestershire, un cucchiaino di senape e scorza grattugiata di limone. Mescoliamo e impastiamo il composto, quindi formiamo 16 polpettine rotonde e schiacciamole leggermente.

Sbattiamo le uova rimaste con un pizzico di sale. Passiamo le polpettine prima nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato, facendolo aderire bene. Friggiamo le crab cakes in abbondante olio di semi molto caldo, poche alla volta, fino a quando saranno dorate. Scoliamole su carta assorbente da cucina.

Mettiamo le polpettine nei piatti, una di fianco all’altra, e adagiamo sopra un cucchiaino di maionese. Distribuiamo sopra la julienne di scorza di limone e insalata, guarniamo con alcune foglioline di prezzemolo e completiamo con qualche goccia di maionese e una leggera macinata di pepe.

Se la ricetta “Crab cakes” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 6 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Post suggerito

Giusina in cucina - ricetta Cassata al gelo di limone di Giusina Battaglia

Giusina in cucina | Cassata al gelo di limone ricetta Giusina Battaglia

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Cassata al gelo di limone di Giusina Battaglia per la trasmissione di cucina Giusina in cucina su Food Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.