<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 6 | Fame chimica ricetta Giulia Brandi

L’aspirante chef amatoriale Giulia Brandi, che ha partecipato come concorrente alla sesta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella quinta mistery box della stagione ha dovuto preparare una ricetta utilizzando degli ingredienti scelti da un altro concorrente. Giulia ci ha proposto la buonissima ricetta di un antipasto dalla media difficoltà dal titolo Fame chimica di cui troverete ingredienti e procedimento scritti qui di seguito mentre, qui sotto, trovate l’immagine del piatto servito in tavola e sottoposto al giudizio dei 4 giudici di MasterChef 6.

Masterchef Italia 6 - ricetta Fame chimica di Giulia Brandi

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 6 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Fame chimica proposta per noi da Giulia Brandi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 6 in onda su Sky!

Durata ricetta Fame chimica: 30 min

Ingredienti per 4 persone

  • Polpa di anguria, 200 g
  • Alchechengi, 4
  • Carambole, 2
  • Mortadella, 160 g
  • ’Nduja, 120 g
  • Vongole veraci, 24
  • Aglio, 2 spicchi
  • Fegatini di pollo, 8
  • Rambutan, 2
  • Lamponi, 8
  • Crema di gianduia, 50 g
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe nero

Procedimento della ricetta Fame chimica da Masterchef Italia 6

Tagliamo a cubetti di 2 cm l’anguria, eliminando i semini, e gli alchechengi a metà, conservando le foglie. Mettiamoli in una boule e condiamoli con olio, sale, pepe e il succo di una carambola. Mettiamo la boule sopra un’altra piena di ghiaccio per mantenere il tutto fresco.

Friggiamo le foglie di alchechengi, scoliamole e saliamole. Prepariamo un battuto con la mortadella e condiamola con circa metà della ’nduja.

Apriamo le vongole in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia. Sgusciamole e filtriamo il fondo di cottura. Scaldiamo in un pentolino poco olio con l’altro spicchio d’aglio sbucciato e la ’nduja rimasta.

Puliamo i fegatini dal grasso, sciacquiamoli, asciughiamoli e mettiamoli nel pentolino. Saliamo, pepiamo e cuociamo per circa 10 minuti. Spegniamo il fuoco e uniamo il succo dell’altra carambola e del rambutan e i lamponi tagliati a metà.

Creiamo nei piatti una pennellata semicircolare di crema di gianduia e adagiamo sopra l’anguria e gli alchehengi marinati. Riempiamo le foglie di alchehengi con le vongole e il loro fondo di cottura e appoggiamole all’estremità della pennellata. Adagiamo di fianco il battuto di mortadella e i fegatini con i lamponi, completando con un filo d’olio.

Se la ricetta “Fame chimica” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 6 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

L’aspirante chef amatoriale Giulia Brandi, che ha partecipato come concorrente alla sesta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella quinta mistery box della stagione ha dovuto preparare una ricetta utilizzando degli ingredienti scelti da un altro concorrente. ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.