Masterchef 6 | Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu ricetta Valerio Braschi

L’aspirante chef amatoriale Valerio Braschi, che ha partecipato come concorrente alla sesta edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella prima prova in esterna in quel di Matera a capo della squadra blu (formata da Cristina, Gabriele, Giulia, Loredana, Michele G., Michele P., Roberto e Vittoria) ha preparato, come seconda ricetta del menù richiesto, un tipico primo piatto della tradizione gastronomica materana, dei gnocchi preparati con del pane di Matera conditi con un tipico ragù materano.

Masterchef Italia 6 - ricetta Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu di Valerio Braschi
Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 6 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu proposta per noi da Valerio Braschi nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 6 in onda su Sky!

Durata ricetta Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu: 180 min

Ingredienti per 4 persone

  • Polpa di manzo 250 g
  • Spalla di agnello 250 g
  • Lonza di maiale 250 g
  • Cipolla 1 grossa
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino piccante 1
  • Vino rosso 1 bicchiere
  • Polpa di pomodoro 600 g
  • Pane di Matera raffermo 250 g
  • Cacioricotta lucana 200 g
  • Ricotta vaccina 200 g
  • Uova 2
  • Farina 00 60 g
  • Basilico 6-8 foglie
  • Salvia 1-2 rametti
  • Timo 1 rametto
  • Noce moscata
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu da Masterchef Italia 6

Eliminiamo dalla carne le parti grasse più dure, quindi tagliamola a pezzi piccoli, senza però tritarla. Sbucciamo le cipolle, affettiamole grossolanamente, poi facciamole soffriggere in una casseruola con qualche cucchiaio di olio, l’aglio, sbucciato e schiacciato, e il peperoncino a pezzetti.

Aggiungiamo la carne, alziamo la fiamma e lasciamola rosolare per qualche minuto, mescolando. Sfumiamo con il vino, versiamo la polpa di pomodoro e uniamo le foglie di basilico. Abbassiamo la fiamma al minimo e proseguiamo la cottura mescolando di tanto in tanto, lasciando cuocere il ragù per almeno 1-2 ore (ma anche per 3 ore abbondanti). Aggiungiamo poca acqua calda se il sugo si asciugasse troppo. Alla fine, regoliamo di sale.

Nel frattempo, eliminiamo la crosta del pane, quindi lasciamolo ammorbidire in acqua per 20-30 minuti. Strizziamolo e sminuzziamolo bene con le mani, quindi mescoliamolo in una ciotola con metà della cacioricotta grattugiata, la ricotta, le uova, la farina, qualche foglia di salvia e di timo tritate e una grattugiata di noce moscata.

Se necessario, frulliamo brevemente il composto con il frullatore a immersione. Lasciamo riposare l’impasto in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Preleviamo una piccola porzione di impasto di pane, formiamo dei filoncini e tagliamoli a gnocchetti. Procediamo nello stesso modo per preparare gli altri gnocchi.

Cuociamo gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata per 1-2 minuti. Scoliamoli e condiamoli subito con il ragù di carne. Trasferiamo la preparazione in una pirofila e cospargiamo con la restante cacioricotta grattugiata. Passiamo la preparazione per pochi minuti in forno a 180 °C prima di servire.

Se la ricetta “Gnocchi di pane con ragù materano menù squadra blu” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 6 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni.

Check Also

Il dolce mondo di Renato - ricetta Pastiera napoletana di Renato Ardovino

Il dolce mondo di Renato | Pastiera napoletana ricetta Renato Ardovino

Ingredienti, procedimento e video della ricetta Pastiera napoletana di Renato Ardovino per la trasmissione Il dolce mondo di Renato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.