<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-2153319944267299", enable_page_level_ads: true }); </script>

Masterchef 7 | Attenti a quei due ricetta Francesco Rozza

L’aspirante chef amatoriale Francesco Rozza, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella terza mistery box della stagione ha dovuto preparare un piatto avendo come tema la cucina senza sprechi, realizzando con degli avanzi di alcuni ingredienti (costolette di agnello, yogurt magro, cozze verdi, melanzana, fagiolini, zucca, spinaci, zenzero, pane toscano, mela) un piatto da far assaggiare non solo ai quattro giudici ma anche ai lori cani. Francesco Rozza ha proposto un secondo piatto caratterizzato da degli involtini di spinaci farciti con diversi tipi di farcie preparate con gli ingredienti a disposizione, il tutto accompagnato da una salsa alla zucca e pezzi di carrè di agnello e cozze intere.

Masterchef Italia 7 - ricetta Attenti a quei due di Francesco Rozza

Foto tratta dalla trasmissione di cucina Masterchef Italia 7 in onda su SKY

Ecco quindi nel dettaglio gli ingredienti e la preparazione di questo appetitoso piatto dal titolo Attenti a quei due proposta per noi da Francesco Rozza nel corso della trasmissione di cucina dal titolo Masterchef Italia 7 in onda su Sky!

Durata ricetta Attenti a quei due: 45 min

Ingredienti per 4 persone

  • Carré di agnello, 200 g
  • Cozze verdi
  • Fagiolini
  • Spinaci, 400 g
  • Zucca, 500 g
  • Mela, 1
  • Melanzana lunga, 1
  • Yogurt magro, 1 bicchiere
  • Zenzero, 1 radice
  • Olio evo
  • Sale
  • Pepe

Procedimento della ricetta Attenti a quei due da Masterchef Italia 7

Tagliamo a fette sottili la melanzana per la sua lunghezza. Nel frattempo, mettiamo a scaldare una padella/griglia. Grigliamo le fette di melanzana, senza olio.

Mettiamo in forno metà della fetta di zucca a 180 °C per 15 minuti. Sbianchiamo i fagiolini per 5 minuti nell’acqua già a bollore sui fuochi. Sbucciamo la mela. Tagliamo metà di essa a fette sottili e mettiamole a marinare in una boule con aceto balsamico, olio evo e sale.

Scoliamo i fagiolini, condiamoli con olio evo e sale e lasciamoli da parte (serviranno successivamente). Sforniamo la zucca e tagliamola a cubetti. Frulliamo i pezzi di zucca aggiungendo lo yogurt e un pizzico di zucchero di canna.

Rimuoviamo la crosta del pane, sminuzziamo la mollica di pane e condiamola in una boule con olio evo, sale e pepe. Spolveriamo la mollica sopra le cozze. Inforniamole a 200 C° in modalità grill per 10 minuti. Realizziamo gli involtini ponendo dentro ogni fetta di melanzana 5 fagiolini. Sforniamo le cozze gratinate.

Poniamo due cucchiai di salsa di zucca e yogurt alla base del piatto, sopra gli spicchi di mela, e poi gli involtini alternati alle cozze gratinate. Completiamo con una spolverata di zenzero sui molluschi.

Se la ricetta “Attenti a quei due” tratta dal programma tv di cucina Masterchef 7 vi è piaciuta e l’avete cucinata anche voi, lasciate il vostro commento e datele il vostro voto, saremo ben contenti di riportare le vostre opinioni. Per aiutarci a crescere e a continuare a fornirti ricette interessanti e gustose ti chiediamo la cortesia di disabilitare Adblock solo per il sito Cucina in Tv.

L’aspirante chef amatoriale Francesco Rozza, che ha partecipato come concorrente alla settima edizione della trasmissione di cucina di Sky dal titolo Masterchef condotta dai quattro insuperabili giudici (Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Bruno Barbieri e Joe Bastianich), nella terza mistery box della stagione ha dovuto preparare un piatto avendo come tema la cucina senza sprechi, realizzando ...

Review Overview

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia il tuo voto!

User Rating: Be the first one !
0

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.